Foggia, violenta rapina in farmacia agricola/ Arrestati 2 membri della banda, dipendenti legati e malmenati

- Emanuela Longo

Foggia, violenta rapina in farmacia agricola: due dei cinque membri della banda sono stati bloccati e identificati, paura per i dipendenti, legati e picchiati.

carabinieri_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

Momenti di puro panico, quelli vissuti ieri nella periferia di Foggia in seguito ad una rapina violenta che si è consumata all’interno di una farmacia agricola. Per 40 lunghi ed interminabili minuti, i dipendenti dell’attività sono stati immobilizzati da una banda di malviventi formata da cinque persone. Dopo aver legato i malcapitati ad una sedia con delle fascette da elettricista, hanno provveduto a svuotare letteralmente le casse ed a ripulire il magazzino della farmacia Racanati di via Bari. Il colpo sembrava essere andato a segno ma poi, come riporta FoggiaToday nel raccontare l’accaduto, i criminali sono stati chiamati a fare i conti proprio con gli agenti di polizia nel frattempo giunti sul posto. Gli uomini del Gruppo Falchi sono riusciti a intercettare uno dei mezzi usato dalla banda, un furgone Daily, sul quale i malviventi avevano già caricato alcuni colli di fitofarmaci per un valore commerciale di circa 70 mila euro. Due dei cinque rapinatori sono stati fermati, dopo un primo tentativo di fuga. Si tratta di Emilio D’Amato di anni 45 e di Luigi Morelli di anni 55. Entrambi sono già noti alle forze dell’ordine foggiane in quanto ritenuti vicini alla batteria criminale con a capo Rocco Moretti. I due erano a bordo del furgone quando sono stati intercettati dalla polizia. Dopo aver tentato invano di darsi alla fuga sarebbero stati bloccati ed identificati.

LA RICOSTRUZIONE

Grazie alle indagini è stato possibile ricostruire quanto accaduto circa un’ora prima dell’intervento degli Agenti dei Falchi di Foggia, quando nel piazzale davanti la farmacia agricola nel mirino della banda, cinque persone coperte da passamontagna sarebbero giunte a bordo di un Daily e di un Fiat Fiorino. Una di loro risultava essere armata. E così sotto la minaccia dell’arma hanno provveduto ad immobilizzare i due dipendenti della farmacia con delle fascette, colpendo con il calcio della pistola uno di loro dopo un tentativo di reagire alla banda. Quindi i criminali avrebbero sottratto 600 euro dalla casa per poi spostare l’attenzione sul carico di fitofarmaci contenuto in svariati cartoni che man mano venivano caricati sui due mezzi. La rapina è durata circa 40 minuti anche se per due di loro la corsa è finita all’uscita dalla farmacia. Le indagini proseguono senza sosta al fine di individuare gli altri tre soggetti scappati a bordo del Fiorino. Al povero dipendente ferito al volto con il calcio della pistola, invece, sono stati dati 15 giorni di prognosi. Quello avvenuto nelle passate ore è il secondo colpo a scapito di farmacia agricole e aziende operanti nel settore, l’ultimo risalente proprio qualche settimana fa sempre a Foggia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori