Firenze, tenta di strangolare la moglie in strada/ Arrestato marito stalker: donna salvata da Fiamme Gialle

- Emanuela Longo

Firenze, tenta di strangolare la moglie in strada: arrestato ieri uno straniero di 39 anni grazie all’intervento di due militari della Guardia di Finanza.

carabinieri_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

Momenti di alta tensione in pieno centro a Firenze nei pressi della Stazione ferroviaria Santa Maria Novella, dove un uomo di 39 anni ha tentato di strangolare la moglie in strada. Fortunatamente la tragedia è stata evitata grazie all’intervento di una pattuglia della Guardia di Finanza che, come riporta l’agenzia di stampa Ansa, ha bloccato l’uomo, poi finito in manette. L’episodio di violenza si è consumato ieri mattina ma la notizia è stata diffusa solo nel pomeriggio odierno. L’uomo arrestato è originario dello Sri Lanka ma residente a Firenze con regolare permesso di soggiorno ed attualmente è detenuto nel carcere di Sollicciano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria con le gravi accuse di tentato omicidio, lesioni personali aggravate ed atti persecutori (stalking) nei confronti della moglie, anche lei originaria dello Sri Lanka. In seguito alla violenta aggressione, la donna è stata condotta presso l’ospedale Careggi per tutti gli accertamenti del caso ma secondo le ultime notizie fortunatamente non avrebbe riportato lesioni gravi.

LA RICOSTRUZIONE E I PRECEDENTI

Poteva finire in tragedia l’aggressione avvenuta ieri nei pressi della stazione ferroviaria a Firenze con protagonista un uomo 39enne a scapito della moglie. Secondo la ricostruzione fornita da Toscanamedianews.it, proprio nel bel mezzo della discussione tra i due coniugi l’uomo si sarebbe gettato al collo della consorte tentando di strangolarla sotto gli occhi dei passanti. Il soggetto è stato prontamente bloccato da due finanzieri che in quel preciso istante si trovavano di passaggio e che, dopo aver assistito alla scena violenta si sarebbero precipitati per salvare la donna in difficoltà. Secondo quanto riferito dagli uomini delle Fiamme Gialle, il 39enne avrebbe reagito in modo violento anche nei loro confronti. Solo in seguito ad altri accertamenti è stato possibile appurare che il soggetto non era del tutto nuovo a comportamenti di questo tipo verso la moglie e che era attualmente sottoposto a un divieto di avvicinamento alla consorte, disposto dal tribunale fiorentino, in quanto accusato di stalking, violenza sessuale e lesioni personali aggravate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori