PERUGIA, VIOLENTAVA FIGLIA DI 12 ANNI/ Arrestato padre 50enne: già in passato aveva dato segnali preoccupanti

Perugia, violentava figlia di 12 anni, arrestato il padre 50enne: “Così puoi difenderti da chi ti vuole stuprare”. Storia ai limiti dell’umano ci arriva dal territorio umbro

violenza_bambini_pixabay_2017
Immagine di repertorio (Pixabay)

Allucinante la storia che ci giunge in queste ore da Perugia, dove un uomo di 50 anni ha abusato sessualmente a ripetizione della figlia di appena 12 anni. Il motivo di tale gesto orrendo, insegnare alla stessa ragazzina a difendersi in caso di un eventuale stupro. Un’argomentazione che farebbe decisamente sorridere se non fosse reale, ma che fa invece accapponare la pelle visto che l’orco esiste realmente, ed è un commerciante di Bastia. La giovane, poco più di una bambina, è riuscita a trovare le forze per denunciare il suo aguzzino, confidandosi con la madre (i genitori sono separati), che ha poi svelato il tremendo segreto ai carabinieri. L’uomo, difeso dall’avvocato Massimiliano Manna, è ora accusato di violenza sessuale ripetuta, e stando alle indiscrezioni riportate dai colleghi del quotidiano toscano La Nazione, pare che già in passata abbia dato segnali di squilibrio: avrebbe infatti messo nella felpa della figlia della sua convivente, un fallo di gomma. Ora si teme che l’uomo abbia agito già in precedenza… (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ORRORE A PERUGIA

Orrore in quel di Perugia dove un uomo di 50 anni è stato arrestato con l’accusa di aver violentato la figlia di appena 12 anni. A denunciare l’orco è stata l’ex moglie dello stesso, che ha parlato con la ragazzina filmando le dichiarazioni della giovane. Secondo l’inchiesta portata avanti dai carabinieri di Assisi, l’uomo abusava della propria figlia in occasione delle visite pomeridiane che avvenivano nell’ambito dell’affidamento della stessa minore. Imbarazzante quanto accadeva durante quegli atti ignobili, con il padre che si giustificava con la ragazzina per la violenza, dicendole che era solo un modo per farla crescere, per far sì che la stessa si potesse difendere nel caso si fosse presentato qualche malintenzionato. «Te lo faccio io – le parole assurde del padre alla giovane ragazza – così ti puoi difendere da chi ti vuole violentare».

I FATTI RISALIREBBERO AL MESE DI APRILE

In poche parole, stuprava la figlia per evitare che venisse stuprata da altri: una persona al limite dell’umano. Dopo che la 12enne è stata visitata presso l’ospedale, il referto ha confermato le violenze sessuali: oggi l’uomo verrà sottoposto all’interrogatorio di garanzia. I fatti risalirebbero al mese di aprile, anche se bisognerà capire se vi siano dei precedenti. Dopo le continue violenze subite la giovane ha deciso di raccontare tutto alla madre, che ha poi agito in maniera tempestiva, avvisando le forze dell’ordine. I carabinieri hanno sentito la vittima in un ambiente protetto, e dopo successivi accertamenti hanno arrestato l’uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori