Privacy, siti Usa offline in Europa per GDPR/ New York Daily News e Chicago Tribune non raggiungibili

Privacy, siti Usa offline in Europa per GDPR, non raggiungibili il New York Daily News, il Chicago Tribune, il Los Angeles Times, l’Orlando Sentinel e il Baltimore Sun

tablet_ipad_pc_internet_pixabay
Pixabay

Privacy, siti Usa offline in Europa per GDPR: la nuova legge sulla privacy comincia a dare i suoi primi effetti. Come sottolineato dalla Bbc, in queste ore numerosi siti e quotidiani online statunitensi non sono raggiungibili per la popolazione europea e, dunque, anche per gli italiani. La motivazione è da legare all’entrata in vigore del Gdpr, nuovo regolamento sul trattamento e la protezione dei dati personali. Sono numerosi i quotidiani online di rilievo che non sono raggiungibili: tra questi segnaliamo New York Daily News, il Chicago Tribune, il Los Angeles Times, l’Orlando Sentinel e il Baltimore Sun. Cercando di accedere a questi siti, compare sulla schermata la seguente scritta: “Unfortunately, our website is currently unavailable in most European countries. We are engaged on the issue and committed to looking at options that support our full range of digital offerings to the EU market. We continue to identify technical compliance solutions that will provide all readers with our award-winning journalism”.

PRIVACY, SITI USA OFFLINE IN EUROPA PER GDPR

Quotidiani online non disponibili in molti paesi dell’Europa per dei problemi tecnici, che cercheranno di essere risolti nelle prossime ore. Il Gdpr (General Data Protection Regulation, in italiano Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati) si pone l’obiettivo di permettere ai cittadini dell’Unione Europea di avere un controllo maggiore su come vengono utilizzati i propri dati. Ed è proprio per questo motivo che nel corso delle ultime ore ogni persona ha ricevuto una raffica di e-mail e messaggi interni a portali-applicazioni con la richiesta di consenso per continuare a trattare i dati personali. Dunque, come una volta, viene chiesto prima il via libera e solamente dopo sarà possibile avere accesso a dati sensibili…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori