Milano, ladri a casa del sindaco Beppe Sala/ Rubati un Rolex e dei gioielli d’oro: lasciati pc e documenti

Milano, ladri a casa del sindaco Beppe Sala, rubati un Rolex e dei gioielli d’oro: lasciati pc e documenti. E’ successo nella notte fra sabato e domenica, mentre era in Liguria

giuseppe_sala_lapresse_2018
Giuseppe Sala, sindaco di Milano (Lapresse)

E’ stata rapinata l’abitazione milanese del sindaco Beppe Sala. Il primo cittadino meneghino era in vacanza in Liguria lo scorso weekend, quando, nella notte fra sabato e domenica, ha ricevuto la visita dei ladri. Alcuni “topi d’appartamento” si sono introdotti nell’abitazione del sindaco milanese che si trova in uno stabile nella zona Brera. I ladri hanno forzato senza troppi problemi la porta blindata dell’appartamento grazie ad un piede di porco, e poi sono entrati nell’abitazione mettendola completamente a soqquadro. La refurtiva, stando a quanto scrive MilanoToday, sarebbe pari ad un Rolex, una macchina fotografica, e alcuni gioielli in oro. Non sono invece stati toccati il pc e i documenti del sindaco.

LUNEDI’ HA FESTEGGIATO I 60 ANNI

Non è la prima volta che nel condominio dove abita Sala avvengono dei furti, e non è da escludere che gli autori della rapina sapessero effettivamente chi stessero derubando. Sicuramente una spiacevole notizia per Sala, che si stava godendo un momento di relax al mare, e che nella giornata di ieri ha compiuto sessant’anni. Il primo cittadino li ha festeggiati anche in maniera social, pubblicando una foto su Instagram con la didascalia: «Ma davvero? Sono passati 60 anni? Ora viviamo giornate difficili, ma ho certamente visto di peggio. E mi ritrovo qui, con le mie contraddizioni e la mia umana debolezza, ma anche con tanta voglia di vivere».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori