ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Di Maio, sacrifica Savona. Se Salvini ci sta nasce il Governo (31 maggio)

- Fabio Belli

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: marcia indietro di Di Maio su Savona, nasce governo gialloverde? Calciomercato, Kluivert alla Roma, Jorginho al City (31 maggio 2018)

luigi_dimaio_4_lapresse_2018
Luigi Di Maio (LaPresse)

Un Luigi Di Maio che abbandonato i toni aspri contro Mattarella, ritorna possibilista per un governo politico, un esecutivo che magari contempli il professor Savona non più come ministro dell’economia ma in un’altra posizione. Questa la novità delle ultime ore, che di fatto sta bloccando la nascita del governo Cottarelli. In tale contesto fonti del Quirinale fanno sapere che Cottarelli ha avuto più incontri con il capo dello Stato, in tutti si è trovata “assoluta convergenza” per quanto riguarda la lista dei ministri. Il Colle però sta cercando di frenare sulla tempistica di varo dell’esecutivo, attendendo novità politiche. Sempre il Colle ha fatto sapere che Di Maio si è recato a colloquio con il presidente della Repubblica, i due oltre ad essersi chiariti hanno sondato le varie possibilità ancora sul tavolo, per la soluzione di una crisi che giorno dopo giorno diventa sempre più difficile.

Rimbalzo di Piazza Affari

Dopo la giornata nera di martedì, la borsa di Milano ha messo a segno un buon rimbalzo, con l’indice dei maggiori titoli che alla fine della giornata di contrattazione segnava un ottimo incremento di due punti percentuali. La giornata era iniziata male con il MIB che partiva in territorio negativo, le notizie provenienti dal Colle e la parziale retromarcia del movimento cinque stelle sulla messa in stato d’accusa di Mattarella facevano prendere coraggio agli investitori, che alla fine sono ritornati ad acquistare a pieni mani. Torna a valori accettabili anche lo spread, la differenza tra titoli di stato e Bund tedeschi alla fine si è fermata a 265 punti base.

Donna accoltellata in Brianza

Ha ucciso la moglie e poi si è costituito, questo l’epilogo dell’ennesimo fatto di sangue perpetrato nei confronti del gentil sesso. Tutto è avvenuto a Seregno un piccolo centro della Brianza. Qui durante una lite in macchina un uomo di cui non sono state rilasciate le generalità, ha accoltellato a morte la compagna, cosa ancora più grave l’efferato fatto di sangue è stato compiuto dinanzi il figlioletto dei due, un bambino di cinque anni. L’uomo dopo l’aggressione ha lasciato la moglie agonizzante insieme al figlio e si è costituito in caserma. I militari giunti sul posto hanno trovato la donna ancora viva, l’immediata corsa in ospedale non è però servita a nulla stante che la vittima è arrivata all’interno del nosocomio già cadavere. L’uomo è stato trasferito nel carcere locale in attesa dell’udienza di convalida.

Arrestato funzionario della protezione civile

Gli agenti di polizia della squadra mobile di Livorno hanno arrestato un dirigente locale della protezione civile. L’uomo Riccardo Stefanini, è accusato di una cinquantina di casi di peculato, come se non bastasse a Stefanini è contestato anche l’uso dell’auto di servizio per fini privati. L’uomo dopo le procedure d’arresto è stato autorizzato a permanere presso la sua abitazione, in regime di arresti domiciliari. Non è la prima volta che l’uomo finisce nei guai, nel 2009 era andato a processo per una ventina di fatti analoghi. L’uomo è stato immediatamente sospeso da tutti gli incarichi.

Calciomercato: Kluivert alla Roma, Jorginho al City

Inizia ad infiammarsi il calciomercato estivo, a meno di due settimane dalla fine del campionato di Serie A. Il terzo colpo della Roma, dopo l’arrivo del giovane regista croato Coric e del difensore Marcano, potrebbe essere l’attaccante dell’Ajax Justin Kluivert, figlio dell’ex rossonero Patrick. Sorpassata la concorrenza dell’Inter, ma va ancora trovato l’accordo economico con i lanceri olandesi dopo quello trovato col giocatore. Il Napoli si prepara invece a una cessione eccellente: Jorginho dovrebbe passare al Manchester City per 50 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori