MILANO, FEMMINICIDIO VIA PEZZOTTI: ACCOLTELLA COMPAGNA 49ENNE/ Ultime notizie, l’uomo confessa: “è gelosia”

- Davide Giancristofaro Alberti

Femminicidio a Milano, 41enne uccide la compagna, una coltellata al petto fuori dalla discoteca Phat Club: arrestato un 49enne nato nella Repubblica Dominicana

carabinieri_2018_pixabay
Pixabay

Si chiamava Alexandra Mora Alvarez la 49enne accoltellata dal compagno di 8 anni più giovane davanti alla discoteca di Via Pezzotti a Milano: un ritrovo di tanti latinos finito in tragedia nella notte, con le prime parole emerse di confessione dello stesso dominicano arrestato dopo il primo interrogatorio della Polizia. «L’ho fatto per gelosia», avrebbe detto il 41enne davanti al pm titolare delle indagini Gianluca Prisco. È stato già trasferito in carcere San Vittore l’uomo che sotto i fumi dell’alcol, pare, abbia aggredito e accoltellato uccidendo la sua compagna con la quale da qualche mese aveva intrapreso una relazione. L’uomo arrestato e accusato di omicidio volontario si chiama Antonio Nunez Martinez e avrebbe dichiarato tutte le sue responsabilità una volta interrogato dal giudice procuratore di Milano: si attendono ora le testimonianze degli altri presenti al momento della lite nella discoteca B52 nella zona molto vicina a Viale Toscana e ai Navigli. Come riporta Repubblica, confermato dalle forze dell’ordine, il coltello è stato rinvenuto a poca distanza dalla vittima e sequestrato. (agg. di Niccolò Magnani)

L’OMICIDA È UN MAGAZZINIERE

Ulteriori sviluppi circa l’omicidio avvenuto questa mattina presto a Milano, quando un uomo dominicano di 41 anni, ha ucciso la compagna, 49enne originaria dell’Ecuador, con una coltellata. Come riporta Il Corriere della Sera, i due avevano appena passato il sabato notte nel locale vicino a dove è avvenuto l’assassino, il disco pub B-52, fra alcol, musica e balli. Stando ad alcuni testimoni, pare che lei abbia iniziato a divertirsi un po’ troppo per i gusti del fidanzato, che geloso, e offuscato dall’alcol, ha iniziato a diventare violento. Fra i due scoppia così una rissa furiosa, che culmina con la coltellata nel petto della donna. L’omicida è un magazziniere che lavora in una ditta di spedizioni, era regolare sul suolo italiano e incensurato. I due si erano conosciuti non molto tempo fa, qualche mese prima, e la donna lavorava in una portineria di un condominio. L’arma è stata ritrovata a poca distanza dal cadavere della vittima. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

NUOVI DETTAGLI

Emergono nuovi dettagli circa l’omicidio avvenuto questa mattina all’alba a Milano. Stando a quanto riferito dai colleghi di MilanoToday, attorno alle ore 5:30, un uomo ha ucciso la propria donna con una coltellata. Si tratta di una coppia di sudamericani, lui 41 e lei 49 (non sposati), che avevano appena passato la nottata presso il disco pub B52 di via Pezzotti, noto per essere frequentato proprio da clienti originari dell’America Latina. Probabilmente i due hanno litigato per gelosia, magari qualche avance sbagliata di lui o di lei, e alla fine hanno iniziato a litigare violentemente; ad un certo punto l’uomo ha estratto dalla tasca un coltello da cucina, e ha pugnalato la fidanzata, lasciandola esamine a terra. Subito sono scattate le segnalazioni al 118, e sul luogo sono intervenuti un’Ambulanza e un’auto medica. La donna, una volta soccorsa, era già in arresto cardiaco, e trasportata al San Paolo d’urgenza è deceduta poco dopo per via delle gravi lesioni interne subite. Le pattuglie del nucleo radiomobile hanno invece individuato il 41enne, subito arrestato. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

UN UOMO HA UCCISO LA PROPRIA COMPAGNA

Un nuovo caso di cronaca nera si è verificato nelle scorse ore. Un uomo ha ucciso con una coltellata la propria compagna. L’omicidio, come riportato poco fa dai colleghi dell’agenzia Ansa, è avvenuto questa mattina, precisamente poco prima delle ore 6:00. L’uomo, 41 anni di origini domenicane, ha ucciso la propria compagna, una donna di 8 anni più vecchia di lui (49), nata in Ecuador. L’assassino è avvenuto in strada, in via Pezzotti a Milano, vicino ad un disco pub, il B-52, di solito molto frequentata da clienti di origini sudamericane. Dopo alcune segnalazioni dei cittadini ai carabinieri, le forze dell’ordine sono intervenute.

USATO UN NORMALE COLTELLO DA CUCINA

Hanno quindi rintracciato l’uomo, poi fermato e arrestato. La donna è stata invece soccorsa, con il personale medico del 118 che è giunto sul luogo dell’accoltellamento, ha fornito lei le prime cure, e poi l’ha trasportata in ospedale, presso la struttura del San Paolo. Purtroppo la donna è deceduta poco dopo il ricovero. Per accoltellare la 49enne, il dominicano avrebbe utilizzato un semplice coltello da cucina, e pare che il tutto sia scaturito da una normale lite, i cui motivi non sono però ancora chiari agli inquirenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori