Milano, minaccia prof che ha bocciato il figlio: “Ti ammazzo”/ Violenze su docenti: a Pogliano un’aggressione

- Carmine Massimo Balsamo

Milano, minaccia prof che ha bocciato il figlio: “Ti ammazzo”. Aumentano gli episodi di violenze verso docenti: a Pogliano Milanese un’altra aggressione

Concorso straordinario docenti
Aula scolastica (immagine repertorio)

Milano, minaccia prof che ha bocciato il figlio: “Ti ammazzo”, ennesimo episodio di violenza nei confronti di un docente. Come sottolineato dai colleghi di Repubblica, la vicenda risale a ieri venerdì 15 giugno 2018: un uomo di cinquanta anni ha chiamato la professoressa di un istituto professionale di Gorgonzola, nel milanese, e in uno scatto di ira le ha detto che l’avrebbe uccisa. Suo figlio è stato bocciato e secondo l’uomo, di origini albanesi, lei sarebbe stata la responsabile. Questa mattina il preside della scuola ha contattato le forze dell’ordine e ha informato i carabinieri dell’episodio: i militari hanno rintracciato l’uomo ed è stato denunciato per minacca aggravate. L’albanese ha ammesso le sue responsabilità e si è detto dispiaciuto per quanto accaduto. Nelle ultime settimane questi episodi si sono ripetuti un po’ troppo spesso e sempre ieri, a Pogliano Milanese, ha avuto luogo un’altra aggressione nei confronti di una docente.

POGLIANO MILANESE, AGGREDITA UNA DOCENTE

La violenza si è verificata alla scuola Ronchetti nel pomeriggio di ieri: un uomo ha spintonato e minacciato una insegnante. Il cinquantenne ha scatenato la sua robbia nei confronti della docente poiché il figlio di tredici anni era stato bocciato. L’uomo ha saputo della mancata promozione mentre era andato a ritirare la pagella e, dopo aver cercato la donna, l’ha afferrata per un braccio e l’ha insultata e spintonata a più riprese. Il triste accaduto è durato diversi minuti, decisivo l’intervento dei carabinieri del nucleo radiomobile della stazione di Nerviano. Il cinquantatreenne è stato denunciato per minacce e percosse, la professoressa ha rifiutato il trasporto in ospedale per farsi medicare. Sulle continue vicende di violenza nei confronti del corpo docenti è intervenuto il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti: “Le aggressioni nei confronti dei docenti, del personale della scuola tutto, sono atti da condannare sempre duramente”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori