ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Trump avvia i dazi Usa all’Euorpa, in Italia parte il Governo (2 giugno)

- Fabio Belli

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: via a dazi Usa verso Ue. Ha giurato il Governo Conte. Calcio, Italia ko contro la Francia in amichevole (2 giugno 2018)

donald_trump_15_davos_lapresse_2018
Donald Trump (LaPresse)

Alla mezzanotte di venerdì 1 giugno sono stati resi ufficiali i dazi commerciali verso l’Europa da parte degli Stati Uniti, scelta del Presidente Trump che potrebbe avere conseguenze pesanti sull’economia europea. E’ arrivata la risposta del presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, che ha annunciato contromisure al riguardo: “Sono preoccupato per questa decisione. L’Ue ritiene che queste tariffe unilaterali statunitensi sono ingiustificate e contrarie alle regole del Wto. Questo è protezionismo puro e semplice”.

Ha giurato il Governo

Alla presenza del Capo dello Stato questo pomeriggio hanno giurato i Ministri del primo governo presieduto dal Professore Giuseppe Conte. I ministri sono arrivati puntuali al Colle, qui dopo abbracci e strette di mano hanno recitato la formula che li impegna a servire la Repubblica Italiana. Parte così a quasi tre mesi dalle consultazioni elettorali l’esecutivo a matrice Giallo-Verde. Comprensibile la soddisfazione di Luigi Di Maio e Matteo Salvini, veri artefici di questa alleanza elettorale. L’esecutivo la prossima settimana si recherà in Parlamento per ottenere una scontata e prevedibile fiducia. Felicitazioni al nuovo Governo sono arrivati da ogni parte d’Europa, non ultime quelle dell’ormai ex Presidente del Consiglio Gentiloni, che da oggi ritorna ad essere un semplice parlamentare.

Il branco violenta una ragazzina

Un’atroce e brutale violenza resa ancora più crudele dal fatto che a metterla in atto sono stati ragazzini minorenni, quella avvenuta a Castellammare di Stabia. Lo stupro su una giovanissima di dodici anni è avvenuto lo scorso aprile, la ragazzina dopo la violenza ha denunciato i compagni. I riscontri della polizia che hanno ritrovato perfino un video dello stupro sul telefonino di uno dei tre, sono stati determinanti. I tre fermati sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza di Colli Aminei a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Evasione fiscale di Facebook

La Guardia di Finanza di Milano ha contestato a Facebook un’evasione di oltre trecento milioni di euro. Gli uomini delle fiamme gialle hanno per questo inflitto una sanzione di oltre cento milioni di euro alla società di Mark Zuckerberg. Gli investigatori grazie ad un’articolata indagine sono infatti convinti che la società che fa capo al famoso social, avrebbe introitato i milioni dalla vendita di spazi pubblicitari. In maniera artificiosa però i contabili di Facebook avrebbero contabilizzato i soldi all’estero, dove la pressione fiscale è minore rispetto al nostro paese. I legali della società hanno fatto sapere di essere pronti a presentare eventuali scritti difensivi che possano confutare le risultanze dei finanzieri.

La Nazionale di Mancini battuta dalla Francia

All’Allianz Riviera di Nizza, l’Italia di Roberto Mancini è uscita sconfitta dal campo nell’amichevole contro la Francia. Secondo impegno ufficiale per il nuovo CT della Nazionale, transalpini vincenti con il punteggio di 3-1 con le reti di Umtiti, Griezmann su rigore e Dembelé, mentre per gli azzurri aveva accorciato le distanze sul 2-0 Bonucci, bravo a ribadire in rete una respinta del portiere francese su una punizione battuta da Mario Balotelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori