SARDEGNA, BOMBA D’ACQUA A CAGLIARI/ Video e ultime notizie, Sanluri: salvata donna intrappolata in scantinato

- Emanuela Longo

Sardegna, bomba d’acqua a Sanluri: strade e case allagate, disagi e danni. Il sindaco annuncia la richiesta della calamità naturale ma l’ondata di maltempo prosegue.

bomba_acqua_sanluri_facebook
Sardegna, bomba d'acqua a Sanluri

Sardegna, bomba d’acqua a Cagliari: disagi nel sud dell’Isola. Un violento nubifragio si è abbattuto nel Medio Campidano, nell’hinterland e alla periferia del capoluogo, come sottolineato da Adnkronos: allagamenti sparsi tra anluri, Serramanna, Serrenti, Monastir e Selargius, con l’acqua che ha invaso le strade e ha creato non pochi disagi ai cittadini. Al lavoro numerose dei vigili del fuoco, in particolare per allagamenti in scantinati e piani interrati, oltre per il crollo di alberi. In centro città, una donna è rimasta intrappolata all’interno di uno scantinato per le forti precipitazioni: dato l’allarme da parte dei vicini, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per trarla in salvo. In via Roma, nel lungomare Poetto a Cagliari, le strade sono state sommerse da 10 centimetri d’acqua e anche in altre zone della città cagliaritana ci sono stati numerosi disagi, con le vie che assomigliavano a dei torrenti in piena. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

“CHIEDEREMO CALAMITA’ NATURALE”

L’estate ha fatto il suo esordio da qualche giorno, ma nonostante questo il maltempo si è abbattuto nelle passate ore in diverse zone d’Italia, tra cui la Sardegna, dove nel primo pomeriggio di oggi, domenica 24 giugno, è stata segnalata una bomba d’acqua nel centro abitato di Sanluri, nella provincia del Sud Sardegna. Come previsto, sono numerosi ed intensi i nubifragi che stanno interessando molte zone dell’Isola colpendo in modo particolare il Medio Campidano dove si registra la maggiore perturbazione. I maggiori danni si sono registrati in particolare a Sanluri dove le strade sono letteralmente invase dall’acqua. Il livello dell’acqua sarebbe salito molto rapidamente soprattutto nella zona del centro abitato e questo avrebbe provocato il blocco di alcune auto. Stando a quanto riporta l’Unione Sarda, l’ondata di maltempo ha prodotto i primi danni: al momento si segnalano pozzetti saltati e disagi nelle strade sopratutto nella parte bassa del paese, colpendo in particolare le vie Carlo Felice, Bologna, Rinascita e Matteotti. Sono circa una decina le abitazioni segnalate e soggette ad allagamento ma fortunatamente non sono stati registrati danni agli abitanti che in queste ultime ore sono stati chiamati a far fronte ad un vero e proprio stato di emergenza.

PIOGGE VERSO CAGLIARI

Il peggio, al momento, sembra essere passato dopo la violenta bomba d’acqua che si è abbattuta oggi a Sanluri ma che ha minacciato anche altre zone della Sardegna. Il primo cittadino, Alberto Urpi ha allertato subito la polizia municipale, la protezione civile, i vigili del fuoco e la compagnia barracellare e tutti da ore sono impegnati nel tentare di risolvere la situazione di vera emergenza che si è creata in paese. Lo stesso sindaco ha annunciato: “Chiederemo la calamità naturale alla Regione dopo la conta dei danni”. Le immagini finora emerse sono davvero raccapriccianti e bene evidenziano lo stato di allerta meteo ed i disagi provocati dalle intense piogge cadute. A San Sperate c’è chi ha parlato di vera e propria “tempesta perfetta” ma l’ondata di pioggia si starebbe poco alla volta spostando verso Cagliari come confermato anche dalle previsioni di allerta arancione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori