Berlusconi e Boschi nello stesso hotel a Merano/ Inciucio Forza Italia-Pd? Le regole di Chenot

- Niccolò Magnani

Silvio Berlusconi e Maria Elena Boschi nello stesso Hotel Palace di Merano: cure di bellezza, relax e “possibili trattative politiche”. Ospiti di Chenot, mago delle diete: da Andreotti a..

mariaelena_boschi_2_lapresse_2017
Sondaggi Elezioni 2018, Maria Elena Boschi (LaPresse)

Con l’avvio della stagione estiva, inevitabilmente si rimpolpa anche il pettegolezzo. Tra i frequentatori dell’hotel Palace di Merano spuntano i nomi di Silvio Berlusconi e Maria Elena Boschi. Ma cosa ci farebbero “insieme” il leader di Forza Italia con l’ex sottosegretaria alla presidenza del Consiglio di Renzi? I malpensanti sono già andati oltre, in realtà entrambi si sarebbero affidati alle terapie anti-age di Chenot, sulle Dolomiti dove starebbero seguendo le cure. E mentre c’è chi proprio non vuole credere alla tesi della coincidenza, pensando prontamente ad un inciucio Pd-Forza Italia, in realtà pare che Berlusconi e Boschi si siano barricati dietro un muro di discrezione e silenzio. Come scrive Corriere.it, infatti, entrambi sarebbero in albergo e starebbero seguendo alla lettera le indicazioni di Chenot il quale invita i suoi pazienti a restare fuori dal mondo per tutta la durata della cura. A non aver seguito il consiglio sarebbe stato però un altro ospite del Palace, ovvero il presidente della Lazio Claudio Lotito che nei giorni scorsi sarebbe uscito dalla struttura per concedersi una passeggiata. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

LARGHE INTESE IN SPA? PER L’EX MINISTRA È LA PRIMA VOLTA…

Il legame di Maria Elena Boschi con il Trentino Alto-Adige si rinsalda… in una spa. Eletta alle elezioni dello scorso 4 marzo proprio nel collegio di Bolzano grazie al decisivo sostegno dei voti della Svp, da quelle parti una istituzione, la oramai ex Ministra del Governo Renzi sembra essere diventata negli ultimi tempi una sorta di habituèe del Trentino e la vacanza rigenerante e il ciclo di cure a cui si sta sottoponendo all’Hotel Palace di Merano (dove si è recata per la prima volta) non è passato inosservato anche perché nello stesso momento a godersi i trattamenti detox di Henri Chenot è anche l’ex premier Silvio Berlusconi, anche lui ospite della struttura. Le larghe intese in spa, come ha ironizzato qualcuno? I due ospiti VIP, stando a quanto si apprende, sarebbero barricati all’interno e ben lontani da occhi indiscreti ma qualcuno suggerisce che almeno un incontro tra di loro non vi sia stato dato che, al di là delle ultime divergenze tra Pd e Forza Italia, Berlusconi e la Boschi si stimano e in un altro momento politico questo casuale incontro avrebbe fatto malignare i più su Nazareni e accordi segreti tra un trattamento wellness e l’altro. (agg. di R. G. Flore)

BERLUSCONI E BOSCHI NELLO STESSO HOTEL A MERANO

Silvio Berlusconi e Maria Elena Boschi insieme nello stesso Hotel di Merano: un “patto del Nazareno” in cima alle Dolomiti, almeno secondo quanto riporta il quotidiano Alto Adige che lancia lo scoop dell’estate “politica”. Ora però, calma ai vostri fremiti “paparazzari” che vi ritrovate nel sub-conscio, la bella Maria Elena e l’impenitente “amante di tutto il genere femminile” si sono ritrovati casualmente nell’Hotel Palace di Henri Chanot, meta usuale per tantissimi vip sia nel passato che nel presente. La loro vacanza, tutta relax e cure di bellezza, ha coinciso con quella dell’avversario politico – neanche tanto avversario visto che Forza Italia e Pd ora sono stati schiacciati dal successo governativo di Lega-M5s. Berlusconi e Boschi hanno scelto lo stesso albergo di Merano per il breve periodo di riposo in attesa del forcing finale politico di luglio: Silvio è da tempo un habitué, mentre Boschi per la prima volta soggiorna al Palace, secondo i colleghi altoatesini. I più maligni penseranno alla “solita tresca” di Berlusconi, mentre quelli (e ci inseriamo tra loro) che pensano male ma solo fino ad un certo punto considerano l’occasione casuale (su questo ci crediamo) una possibile modalità di incontro e dialogo sul futuro politico delle forze “moderate” rimaste in Italia, accomunate dalla crisi imposta dai propri insuccessi e dal populismo gialloverde.

L’HOTEL DEI VIP, DA ANDREOTTI… A LOTITO

Parleranno di politica? La Boschi sarà da tramite per un rinnovate “patto del Nazareno”, in salsa dolomitica questa volta? Tutto rimarrà misterioso e segreto, ovviamente, anche qualora avvenisse normalmente: intanto però il Palace si gode i riflettori puntati ancora una volta sul proprio Hotel che vanta comunque una mega storia ultracentenaria. Apprezzato da star e politici, il prestigioso albergo – che ora viene gestito e porta il nome del celebre mago delle diete Henri Chenot – è stimato non solo per i programmi di bellezza e cura del corpo ma per la massima riservatezza che viene garantita dallo staff ai proprio ambiti e prestigiosi ospiti. Per fare un esempio, Giulio Andreotti trascorse diverse vacanze nei corso della sua lunghissima carriera politica, concludendo spesso accordi e meeting segreti per il futuro dell’Italia repubblicana. Prima era frequentato solo dai politici proprio per la leggendaria “privacy” fornita, poi con l’arrivo del franco-catalano (oggi ha 75 anni) sono giunti anche volti noti dello sport e dello spettacolo. Secondo l’Alto Adige, assieme al “Berlu” e alla Boschi ci sarebbe anche il Presidente della Lazio Claudio Lotito, amico strettissimo di Adriano Galliani e anche lui ospite dello “Chenot”: e se oltre a possibili trattative politiche, al vecchio Cavaliere tornasse anche la voglia di quelle “sportive”?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori