ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Usa, sparatoria in redazione nel Maryland, alcune vittime (28 giugno 2018)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Usa, sparatoria in una redazione nel Maryland, ci sono alcune vittime. La polizia ha fermato una persona (28 giugno 2018).

sparatoria_maryland_twitter_2018
Ultime Notizie - Twitter

Usa, sparatoria in una redazione del Maryland: ci sono alcune vittime. Arrivano aggiornamenti dagli Stati Uniti su quanto accaduto nella sede del giornale Capital Gazette ad Annapolis. Secondo quanto riportano i media locali, ci sono diverse vittime. Il conflitto a fuoco ha avuto luogo presso la redazione di uno dei giornali più importanti della storia americana, pubblicazione fondata nel 1984 e di proprietà del gruppo che pubblica inoltre il Baltimore Sun. Le forze dell’ordine sono al lavoro per individuare i colpevoli e, secondo le prime testimonianze, è stato fermato un uomo. Non è da escludere però che sia solo uno l’attentatore: sul posto anche le forze dell’FBI. L’edificio è stato evacuato dalla polizia, alla ricerca di possibili ordigni. Attesi aggiornamenti nelle prossime ore. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SALVINI VINCE SU LIFELINE

Di fatto una vittoria di Salvini, quella che vede la Lifeline entrare a Malta, i clandestini redistribuiti in 8 paesi europei e la nave della ONG fermata per accertamenti. Il via libera del governo Muscat è arrivato nella tarda mattinata, dopo l’ultima disperata richiesta del comandante dell’imbarcazione, che questa volta richiedeva il permesso di ingresso nelle acque maltesi a causa del cattivo tempo. I 234 profughi verranno prima controllati dalle autorità maltesi, coloro che hanno diritto all’asilo saranno divisi in Francia, Italia, Irlanda, Portogallo, Belgio, Olanda e Lussemburgo, oltre la stessa Malta, gli altri respinti. Capitolo a parte per quanto riguarda la nave che sarà fermata e sottoposta ad indagine da parte delle autorità maltesi, questo allo scopo di accertare l’esatta concordanza delle norme del diritto internazionale.

PRONTA LA DELIBERA PER IL TAGLIO DEI VITALIZI

Il presidente della Camera Roberto Fico ha reso noto che presto sarà portata in commissione la delibera che dovrebbe portare al taglio dei vitalizi degli ex parlamentari. La delibera prevede un risparmio medio sulle somme pagate di circa quaranta milioni di euro l’anno. La somma minima che verrà percepita sarà di 980 euro per chi ha partecipato ad una sola legislatura. Immediate le proteste degli ex parlamentari, proteste stoppate dal vice premier Di Maio, per la quale i pagamenti sono effettuati a fronte di un diritto “rubato” agli italiani.

MILAN FUORI DALLE COPPE EUROPEE

Il Milan è stata escluso dall’UEFA dalla partecipazione alla prossima Europa League, partecipazione che era riuscita a conquistare grazie ad un bel finale di campionato. La pena è stata comminata dal massimo organismo sportivo europeo per la mancata ottemperanza delle norme sul fair play finanziario. Non sono state applicate sanzioni accessori, come ad esempio multe o limitazioni sul mercato. A posto della squadra allenata da Gattuso in Europa entrerà direttamente l’Atalanta, Fiorentina che invece disputerà i preliminari. La sentenza ruota attorno a varie violazioni finanziarie avvenute tra il 2014 e il 2017. Il club ha fatto sapere di essere intenzionato a presentare immediato ricorso al TAS di Losanna, ultimo grado di giudizio dello sport europeo.

GERMANIA FUORI DAL MONDIALE IN RUSSIA

Dopo che l’Argentina si era qualificata per il rotto della cuffia arriva la prima esclusione eccellente dai Mondiali russi. A lasciare la massima competizione iridata sarà la Germania, sconfitta nel pomeriggio per 2 a 0 dalla Corea del Sud. La sconfitta brucia ancor di più in quanto la nazionale orientale era di fatto già spacciata, ma Son e compagni hanno giocato con il cuore e alla fine hanno imbrigliato i teutonici, apparsi ancora una volta sotto tono. L’esclusione ha qualcosa di storico, stante che la Germania oltre ad essere la scorsa vincitrice della coppa, aveva il suo peggior risultato storico nel raggiungimento degli ottavi nel 1938, dal 2002 poi la nazionale di Low arrivava sempre in semifinale. Per inciso nel girone sono passati Messico e Svezia, con quest’ultima nazionale autrice di una bella vittoria sulla nazionale centro americana. Nella serata strappano un biglietto per gli ottavi di finale Brasile e Svizzera, mentre tornano a casa Serbia e Costa Rica. Si concludono i gironi oggi con alle 16.00 Giappone-Polonia e Senegal-Colombia, mentre alle 20.00 Inghilterra-Belgio e Panama-Tunisia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori