Martina Franca, 17enne arrestato/ Picchiava e rapinava i ragazzi: aveva creato clima di terrore fra i giovani

Martina Franca, 17enne arrestato, picchiava e rapinava i ragazzi: aveva creato un clima di terrore fra i giovani del paese in provincia di Taranto, in Puglia

29.06.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
carabinieri_2018_pixabay
Pixabay

Un 17enne di Martina Franca, in provincia di Taranto (Puglia), è stato arrestato nelle scorse ore per una serie di reati nei confronti di alcuni ragazzi, molti dei quali, minorenni. Come riportato dall’agenzia Ansa, il giovane è stato fermato con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti, tentata estorsione, rapina aggravata, sequestro di persona e lesioni personali in danno di diversi giovani. Il 17enne ha picchiato e poi rapinato una serie di ragazzi, e i cittadini esasperati hanno denunciato il tutto alle forze dell’ordine, che hanno subito fatto partire le indagini. A maggio aveva rapinato in due occasioni diverse, accompagnato da due maggiorenni.

L’ULTIMO GRAVE EPISODIO SOLTANTO POCHI GIORNI FA

Due mesi fa ha colpito le vittime con calci e pugni, minacciando i malcapitati con il collo di una bottiglia di birra rotta, e pretendendo più soldi e più oro. L’ultimo episodio risale invece a soltanto pochi giorni, nel centro storico della cittadina salentina, e in pieno giorno: ha avvicinato un ragazzo giovanissimo che stava passeggiando con la sua fidanzata, e lo ha picchiato in maniera selvaggia senza alcun apparente motivo, causandogli una ferita all’orecchio provocata dallo strappo di un piercing, nonché una serie di escoriazioni sul resto del corpo. Il gip, come motivazioni nell’arresto, ha sottolineato la spiccata violenza dell’arrestato, al punto che molti giovani non uscivano più di casa per la paura di incontrarlo per strada.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori