RAPINA A MANO ARMATA IN VIA MONTENAPOLEONE E FUGA IN BICI/ Ultime notizie Milano: ladri a volto scoperto

Rapina via Montenapoleone, ultime notizie: ladri in azione presso la gioielleria Audemars Piguet: il colpo poi la fuga in bicicletta per il centro storico di Milano

audemars_2018
Audemars Piguet, orologeria rapinata in via Montenapoleone

Rapina in pieno giorno a Milano. Nella strada meneghina del lusso, via Montenapoleone, è stato messo a segno un colpo ai danni di una storica boutique di orologi preziosi, la gioielleria Audemars Piguet. L’assalto è andato dunque in scena nel Quadrilatero della moda. La particolarità di questa azione sta nel fatto che i tre ladri dopo il furto sono scappati in sella a delle biciclette. Dopo aver fatto irruzione nella boutique, hanno arraffato diversi orologi, per un bottino complessivo di oltre un milione di euro, e poi sono usciti. Come riportato dal Corriere della Sera, hanno percorso a piedi alcune decine di metri in direzione di piazza San Babila per poi prendere delle biciclette che avevano precedentemente nascosto. Tra l’altro i tre malviventi sarebbero riusciti a non destare inizialmente sospetti perché si sono presentati vestiti normalmente, quindi sono apparsi come semplici turisti agli occhi dei commessi. (agg. di Silvana Palazzo)

PROSEGUONO LE INDAGINI

Sono in corso le indagini in via Montenapoleone per cercare di scoprire l’identità degli autori del furto da circa un milione di euro presso l’orologeria Audermars Piguet. Le forze dell’ordine hanno subito piantonato il negozio, delemitando la zona con il classico nastro bianco e azzurro e “sequestrando” l’esercizio commerciale. Si cercano impronte che potrebbero corrispondere a malviventi già schedati, e soprattutto, si stanno controllando i filmati delle numerosissime telecamere presenti nel quadrilatero della moda di Milano. Poche certezze in merito a questa vicenda, si sa solo che i tre ladri avevano un accento dell’est Europa, anche se non meglio specificato se dell’ex Jugoslavia, della Romania, dell’Albania, della Russia o di qualche altra nazione dell’ex blocco comunista. Inoltre, il trio era vestito in maniera “normale”, e per fuggire dopo la rapina ha utilizzato delle semplici biciclette precedentemente nascoste a dovere. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

17 OROLOGI, UN MILIONE DI EURO DI COLPO

Sono diciassette gli orologi che tre malviventi sono riusciti a rubare nella rapina messa a segno oggi pomeriggio nella gioielleria e orologeria Audermars Piguet, in via Montenapoleone, nel Quadrilatero della moda di Milano. Il valore del bottino supera il milione di euro. I tre rapinatori, tutti a volto scoperto, sono poi scappati in bicicletta dopo una prima fuga a piedi. Secondo una prima ricostruzione della squadra mobile, i tre hanno finto di essere turisti in giro per lo shopping del sabato. Come riportato da Repubblica, subito dopo essersi fatti aprire la porta, uno di loro ha puntato la pistola al collo di un commesso costringendolo ad aprire con un telecomando le teche in cui erano esposti gli orrori, arraffandone diciassette. Poi sono fuggiti recuperando le bici che avevano precedentemente nascosto. Sul posto sono poi accorse le pattuglie della questura e gli agenti della polizia scientifica per rilievi e tracce biologiche. Durante la rapina non ci sono stati feriti. (agg. di Silvana Palazzo)

LADRO PUNTA ARMA A DIPENDENTE

Colpo grosso a Milano, in una gioielleria nella centralissima via Montenapoleone. Tre malviventi sarebbero entrati in azione nel Quadrilatero della moda con l’obiettivo di rapinare Audemars Piguet. Gli agenti della Questura di Milano sono accorsi sul posto per i rilevamenti, ma è curioso il fatto che i banditi siano fuggiti in sella a delle biciclette. Stando ad alcune testimonianze, riportate da SkyTg24, uno dei tre rapinatori che è entrato in azione nella gioielleria-orologeria situata alla fine di via Montenapoleone, a poca distanza da piazza San Babila, avrebbe puntato un’arma al collo di uno dei dipendenti. I tre, dall’accento straniero (si pensa che possano essere dell’est europeo), si sarebbero fiondati soprattutto sugli orologi. Sul posto in questo momento sono in corso i rilievi da parte della scientifica. Come riportato dall’Ansa, nella via sono presenti numerose telecamere di videosorveglianza che potrebbero rivelarsi utili per l’identificazione dei malviventi. (agg. di Silvana Palazzo)

MILANO, RAPINA VIA MONTENAPOLEONE: LADRI SCAPPANO IN BICI

Una rapina si è verificata quest’oggi nel centro storico di Milano, presso la nota via Montenapoleone. Nel quadrilatero della moda, tre ladri hanno preso d’assalto l’orologeria Audemars Piguet, esclusivo negozio di rivendita della marca di orologi di lusso svizzeri. Sono giunte per ora ben poche informazioni a riguardo, e si sa solo che i tre, una volta effettuato il colpo, sono scappati con un mezzo insolito: una bicicletta. Una volta lanciato l’allarme sono giunti sul posto gli agenti della questura, che hanno sentito i testimoni, visionati i filmati delle telecamere di sorveglianza, e effettuato i primi rilievi.

PRESTIGIOSA MARCA DI OROLOGI

Audemars Piguet è una marca molto nota fra gli appassionati di orologi, e i suoi prodotti sono considerati di altissima qualità, con prezzi che possono toccare anche svariate migliaia di euro. L’ultima rapina significativa verificatasi nella centralissima via Montenapoleone, risale a più di un anno fa, precisamente a febbraio del 2017, quando due cittadini serbi rapinarono una gioielleria, portando via una refurtiva del valore di circa 3 milioni di euro. In quell’occasione, purtroppo, i due ladri immobilizzarono la commessa, dopo averle chiesto di visionare alcuni gioielli. Entrambi i responsabili sono stati arrestati poco dopo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori