NAPOLI, 38ENNE UCCISO A COLPI D’ARMA DA FUOCO/ Ultime notizie, omicidio di camorra? Rione Traiano ingestibile

Napoli, 38enne ucciso a colpi d’arma da fuoco, ultime notizie, aggressione sotto casa: agguato camorristico? Angelo Ranieri ha perso la vitta questa notte, dopo essere stato ucciso da ignoti

cosca_arena_ndrangheta_polizia_migranti_calabria_cs_2017
Camorra, l'impero dei Casalesi in Transilvania

Ancora sangue per le strade di Napoli e l’ombra della camorra che si allunga pesantemente sull’ultimo agguato in ordine di tempo verificatosi nel Rione Traiano, a pochi passi da Fuorigrotta, dove il 38enne Angelo Ranieri è rimasto ucciso dopo essere stato raggiunto da diversi proiettili al torace e all’addome. Come riportato da Il Giornale, il primo a prestare soccorso alla vittima è stato il fratello. Immediato il trasporto all’ospedale San Paolo ma come fanno sapere dalla struttura sanitaria di via Terracina è stato impossibile sottrarre il 38enne alla morte a causa delle “irrecuperabili ferite che hanno compromesso numerosi organi interni, soprattutto la milza”. La situazione all’interno della IX Municipalità di Napoli sta raggiungendo livelli insostenibili. La gestione quotidiana dei quartieri è affidata ai clan camorristici, mentre lo Stato fatica pesantemente a far sentire la propria presenza a sostegno dei tanti cittadini onesti. (agg. di Dario D’Angelo)

OMICIDIO NEL RIONE TRAIANO

Un assassinio è avvenuto questa notte a Napoli, precisamente in via Tertulliano a Fuorigrotta, nel rione Traiano. La vittima, come riportato dai colleghi dell’agenzia Ansa, è Angelo Ranieri, di 38 anni. Stando alla ricostruzione, pare che l’uomo si trovasse in strada al momento dell’agguato, quando sarebbe poi stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco. Subito sono stati allertati i soccorsi, e la vittima è stata quindi trasportata presso il vicino ospedale San Paolo, ma poche ore dopo il ricovero è deceduto per via delle gravi ferite causate dagli spari. Sembra che l’uomo avesse appena lasciato l’abitazione di sua mamma, quando è stato appunto raggiunto da alcuni sconosciuti che gli hanno sparato.

AGGUATO CAMORRISTICO?

Sull’episodio sta indagando la polizia, e tutto fa pensare al classico agguato di stampo camorristico, anche se non viene esclusa per ora alcuna ipotesi. Dopo il ricovero l’uomo è stato sottoposto ad intervento chirurgico a seguito di una grave ferita al torace provocata da un proiettile, ma le lesioni alla milza e ad altri organi interni erano troppo gravi. Il raid sarebbe avvenuto attorno alle ore 23:00 di ieri sera, e assieme alla vittima vi era anche il fratello. Il 38enne si era trasferito da qualche tempo nel quartiere Traiano, dove viveva con alcuni amici e parenti, dopo aver lasciato la sua abitazione nel centro storico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori