Bari, assalto al centro commerciale con fumogeni e pistole/ Ultime notizie video: rapinata gioielleria

- Silvana Palazzo

Bari, assalto al centro commerciale con fumogeni e pistole: rapinata gioielleria, video. Le ultime notizie: panico tra i clienti, che si sono dati alla fuga. Caccia ai malviventi

carabinieri_2018_pixabay
Pixabay

Panico al centro commerciale “Mongolfiera” di Santa Caterina di Bari, preso d’assalto oggi con colpi di pistola e fumogeni da alcuni malviventi. Poco prima delle 15 un commando ha fatto irruzione nella struttura, prendendo di mira la gioielleria “Sarni”. Armati anche di mazze, hanno distrutto diverse vetrine di esposizione dove erano esposti oggetti preziosi. Poi per seminare confusione hanno usato anche alcuni fumogeni, ma alcuni testimoni hanno udito pure spari. Sono stati attimi di paura per la clientela: c’è stato un fuggi fuggi generale. Alcuni clienti si sono dati subito alla fuga, altri sono stati fatti evacuare velocemente dalla vigilanza interna. Non è ancora chiaro il numero dei malviventi e il bottino: la banda è riuscita a fuggire, ma le forze dell’ordine stanno dando loro la caccia. Sul posto è intervenuta la Polizia, mentre un elicottero dei Carabinieri sta perlustrando la zona.

BARI, ASSALTO AL CENTRO COMMERCIALE CON FUMOGENI E PISTOLE

Controlli a tappeto in corso, anche dall’alto: un elicottero si è alzato in volo per coordinare le perlustrazioni, mentre pattuglie di Polizia e Carabinieri danno la caccia al commando che oggi pomeriggio ha seminato il panico a Bari, in zona Santa Caterina. Scene da film: i malviventi avrebbero esploso colpi di pistola e lanciato fumogeni, poi avrebbero rotto le vetrinate della gioielleria all’interno del centro commerciale. Il fumo si è diffuso nella galleria, permettendo ai malviventi di fuggire mentre sul posto accorrevano le forze dell’ordina. Ora è caccia ai rapinatori. C’è anche un video del Quotidiano Italiano Bari che testimonia il caos provocato dall’assalto all’interno della “Mongolfiera” di Santa Caterina di Bari, tra vetrine rotte e il suono dell’allarme attivatosi mentre arrivano i soccorsi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori