Roma, allarme bomba alla Chiesa Santa Maria delle Fornaci/ Ma nel pacco ci sono 36mila euro in contanti

- Silvana Palazzo

Roma, allarme bomba alla Chiesa Santa Maria delle Fornaci, ma nel pacco ci sono 36mila euro in contanti. La scoperta è stata fatta dai carabinieri allertati dal parroco. Le ultime notizie

chiesa_pixabay
Marocchino urla “Allah” alla messa di Natale: panico in chiesa (Foto: da Pixabay)

Un allarme bomba con lieto fine: è accaduto a Roma, dove è stato trovato un pacco sospetto all’interno della chiesa di Santa Maria delle Fornaci. Il prete ha allertato subito i carabinieri che hanno effettuato le verifiche nel confessionale della parrocchia trovando una sorpresa. Il plico non conteneva un ordigno, bensì un’offerta anonima per la chiesa. Il pacco conteneva infatti 36mila euro. Il parroco non ha nascosto lo stupore e la sorpresa quando ha scoperto l’ingente quantitativo di denaro che c’era all’interno del plico. Il mittente è rimasto anonimo: non sono stati trovati biglietti o elementi utili per risalire all’identità del generoso fedele. L’offerta è dunque anonima, ma per ora i soldi sono stati sequestrati dai carabinieri della stazione di San Pietro che stanno effettuando dei controlli sulle banconote. Dalla analisi, come riportato dalla Repubblica, è emerso che la provenienza è lecita, quindi la somma verrà poi restituita al prete e alla chiesa di Santa Maria delle Fornaci.

ROMA, ALLARME BOMBA ALLA CHIESA SANTA MARIA DELLE FORNACI

Dalla paura allo stupore: un pacco sospetto è stato ritrovato dal parroco della Chiesa di Santa Maria delle Fornaci, il quale ha pensato subito all’eventuale presenza di una bomba al suo interno. Per tutta la comunità del quartiere Aurelio invece questa vicenda si è chiusa con una sorpresa clamorosa: quando i carabinieri della Stazione di San Pietro sono arrivati per ispezionare il plico trovato all’interno del confessionale hanno constatato che non conteneva esplosivo, ma due buste di plastica piene di soldi, ben 36mila euro in contanti. Una somma che può senza dubbio far molto comodo al prete per aiutare la comunità e in particolare le persone in difficoltà. Forse è proprio per questo motivo che è stata fatta questa offerta anonima. Il donatore però ha preferito non mostrarsi né lasciare indizi sulla sua identità. Quel che conta è che la provenienza del denaro sia lecita, ed è infatti questo che hanno accertato i carabinieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori