Sorprendono ladro in casa: padre ferito, figlio minacciato/ Marcon, rapina con aggressione: malvivente in fuga

- Emanuela Longo

Sorprendono ladro in casa: padre ferito, figlio minacciato. Rapina con aggressione la scorsa notte a Marcon, nel Veneziano: malvivente e complice in fuga.

carabinieri_sassi_auto_lapresse_2017
Immagine di repertorio (LaPresse)

Una rapina che si sarebbe potuta concludere in tragedia, quella avvenuta nella notte tra mercoledì e giovedì scorso a Marcon, comune in provincia di Venezia. Era circa mezzanotte, quando in un appartamento di via Don Bosco si sono vissuti attimi di terrore. Come spiega VeneziaToday, nel riferire la dinamica della rapina, padre e figlio si sarebbero accorti della presenza nell’abitazione di un ladro e nel tentativo di bloccarlo il primo avrebbe rimediato una ferita da arma da taglio al gomito, mentre il secondo sarebbe stato minacciato con un taglierino mentre si trovava in giardino. Il malintenzionato sarebbe stato un ladro che avrebbe agito in solitaria riuscendo non solo ad intrufolarsi nell’appartamento in modo (quasi) del tutto indisturbato, ma anche ad impadronirsi di alcuni monili in oro e non solo. A causa però di qualche rumore di troppo, padre e figlio si sarebbero accorti della sua presenza ed avrebbero tentato di bloccarlo. Il capofamiglia sarebbe addirittura rimasto coinvolto in una colluttazione con il ladro mentre quest’ultimo tentava di fuggire dalla finestra. Nell’atto di fuggire avrebbe quindi ferito il padrone di casa portandosi con sé anche il bottino del colpo messo a segno.

LADRO IN FUGA DOPO AGGRESSIONE

Credeva di averla fatta franca quando, ad attendere il malintenzionato in giardino avrebbe trovato il figlio dell’uomo 70enne rimasto lievemente ferito. Il giovane 26enne avrebbe fatto di tutto per bloccare il topo d’appartamento ma dopo aver subito alcuni colpi sarebbe stato minacciato con la stessa arma da taglio usata in precedenza sul padre. Ad avere la meglio, alla fine, è stato proprio il delinquente che è riuscito a salire a bordo della sua auto ed a far perdere le tracce insieme ad un complice rimasto a bordo della vettura per tutto il tempo della rapina. Sul posto sono prontamente giunti i Carabinieri che hanno avviato le indagini. Padre e figlio, invece, sono stati sottoposti alle cure mediche: il più giovane ha riportato traumi guaribili in una settimana anche per via di un colpo sferrato alla vettura in fuga con a bordo i due malintenzionati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori