DENGUE, UN CASO AD AVENZA: VIA ALLA DISINFESTAZIONE/ Ultime notizie Carrara: già scattato il piano della Asl

- Silvana Palazzo

Dengue, un caso ad Avenza dopo un viaggio in un paese esotico: via alla disinfestazione straordinaria. Carrara, le ultime notizie e la mappa della zona interessata. 

salute_medici_ospedale_vaccino_lapresse_2017
(LaPresse)

Il caso di febbre Dengue registrato nelle ultime ore in provincia di Massa Carrara, nel comune di Avenza, ha messo immediatamente in allarme l’Asl locale a anche l’amministrazione del centro toscano: il caso è stato riscontrato su di un cittadino carrarese che era rientrato da un viaggio all’estero, in un paese tropicale, e per questo motivo la stessa Asl ha fatto scattare il piano di routine in queste situazioni procedendo a un intervento di disinfestazione straordinaria non solo delle aree pubbliche e in particolare in quelle che potrebbe essere potenzialmente interessate da un contagio. Da parte sua, il sindaco ha emesso una ordinanza nella quale ha chiesto a tutti i residenti di consentire l’accesso a condomini, attività commerciali o dispongono di aree aperte di favorire l’accesso da parte degli operatori della ditta Ecosan che provvederà alla suddetta disinfestazione a partire dalle prime ore di domani mattina. (agg. di R. G. Flore)

LA MAPPA DELLA ZONA INTERESSATA

Un caso di malattia tropicale ha fatto scattare l’allarme a Carrara, e conseguentemente anche una disinfestazione. Un cittadino di Avenza ha manifestato i sintomi della “Dengue” dopo un viaggio in un paese esotico. Il Dipartimento di prevenzione dell’asp Toscana Nordovest di Massa-Carrara ha informato il Comune di Carrara che nella giornata di ieri si è manifestato un caso di febbre “Dengue”. La malattia non è trasmissibile da uomo a uomo, quindi la situazione non è allarmante, ma l’asp ha dato disposizione al Comune di effettuare un intervento straordinario di disinfestazione sia nelle aree pubbliche che in tutte quelle private per ridurre la popolazione di zanzare, come previsto dal protocollo del Ministero della Salute. Come riportato dal Tirreno, l’area interessata dalla disinfestazione è la zona di Avenza ricompresa all’incirca tra viale Galilei, via Campo D’Appio, via Mulazzo e via Aurelia. Gli operatori della ditta Ecosan interverrà a partire già dalle 3 del mattino di domani, sabato 9 giugno, fino alle ore 10.00 dello stesso giorno. Clicca qui per la mappa della zona interessata.

DENGUE, UN CASO AD AVENZA: VIA ALLA DISINFESTAZIONE

La febbre denominata “Dengue” è una malattia tipica delle aree tropicali che si trasmette solo attraverso le punture di insetti, in particolari della zanzara tigre, Aedes Albopictus. Si manifesta con febbre e dolori muscolari e osteoarticolari anche intensi. «È una malattia che di solito non lascia alcun tipo di conseguenze, a parte rari casi in cui ci possono essere complicazioni dovute più che altro ad una situazione di salute già precaria: la malattia ha il decorso di una normale influenza», fanno sapere dall’Asl. Il consiglio, in vista della disinfestazione, è di chiudere porte e finestre, tenere al chiuso gli animali domestici e proteggere i loro ricoveri e suppellettili (ciotole, abbeveratoi, ecc.) con teli di plastica durante la disinfestazione. Prima del trattamento bisogna  raccogliere la verdura e la frutta degli orti o proteggere le piante con teli di plastica in modo ermetico, dopo invece si consiglia di rispettare un intervallo di 15 giorni prima di consumare frutta e verdura che siano state irrorate con prodotti insetticidi, lavarle abbondantemente e sbucciare la frutta prima dell’uso.  In caso di contatto accidentale con il prodotto insetticida lavare abbondantemente la parte interessata con acqua e sapone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori