“Ufo inseguito da due aerei”: giallo nei cieli di Corio/ Testimonianze shock ma il Cun prende le distanze

- Emanuela Longo

“Ufo inseguito da due aerei”: il presunto avvistamento nei cieli di Corio è mistero. Tante sconvolgenti testimonianze ma gli esperti del Cun prendono le distanze.

ufo_pixabay_2017
"Ufo inseguito da due aerei" (Foto Pixabay)

Presunti avvistamenti ufo in piena notte nei cieli italiani non sono più eventi così rari ma come sempre riescono a far scatenare un alone di mistero e fascino. L’ultimo ha interessato gli abitanti di Corio, nel torinese, i quali nella tarda serata di mercoledì scorso si sono resi, loro malgrado, testimoni di un evento a dir poco misterioso e che per l’intera giornata di ieri ha tenuto banco sui social, dove sono state accolte le domande dei più curiosi ma anche le possibili risposte di esperti più o meno competenti in materia. Ma cosa è successo davvero? Sono le 23:00 circa di una serata di primavera ormai inoltrata, quando a spezzare la tranquillità di Corio e della Val Malone sarebbe stata la presenza nei cieli di un “globo luminoso”, seguito poi da un fortissimo boato, simile a quello prodotto da “un aereo che stesse precitando”. A quel punto i vetri delle finestre delle abitazioni avrebbero iniziato a tremare come mai prima d’allora. Da quel momento prende il via il mistero che inevitabilmente chiama subito alla mente la possibile presenza di ufo. A raccogliere le ricostruzioni di quanto avvenuto, sono proprio i commenti sui social di chi avrebbe assistito al misterioso episodio: “Era una sfera di grandi dimensioni, e molto bassa, che emanava una luce bianca e azzurra. Pochi secondi, poi, un rumore assordante, due aerei, forse due caccia, che sembrava la stessero inseguendo, finché tutti sono scomparsi dietro le montagne”. Dal gruppo Facebook “Sei di Corio se…”, la notizia ha avuto una maggiore eco tanto da assumere portata nazionale.

LE TEORIE AL VAGLIO, MA IL CUN…

Diverse le ipotesi sulle misteriose presenze in cielo che avrebbero riguardato non solo gli abitanti di Corio ma dell’intera Val Malone. Alla base ci sarebbe un presunto ufo seguito da due aerei ma c’è anche chi sarebbe convinto che l’evento sia proseguito addirittura verso l’alta Val Gallenca e la Valle Orco. Come spiega LaSentinella online, qualcuno avrebbe azzardato una spiegazione scientifica parlando di un fulmine globulare. Si tratterebbe di un fenomeno raro e di grande intensità luminosa ma a rendere confutabile la tesi sarebbe la presenza degli aerei che avrebbero seguito la sfera. Il dibattito resta ancora aperto e qualcuno afferma di aver già avvistato qualcosa di strano in cielo sopra una cima, al confine tra Corio e Canischio. Gli appassionati di Ufologia, dunque, hanno avuto un’occasione in più per sfoggiare possibili teorie e raccogliere ulteriori elementi in grado di dimostrare presenze inspiegabili. Gli esperti del Cun, tuttavia, hanno commentato screditando in parte le ipotesi avanzate sul presunto avvistamento: “Non avendo in nostro possesso dati e/o elementi reali e concreti per poter certificare questo avvistamento, preferiamo in merito astenerci nel commentare”. Nessun commento anche da parte del sindaco, Susanna Costa Flora, che non avrebbe visto né sentito nulla di anomalo. Il caso è chiuso?Ai cieli l’ardua sentenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori