ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora Idaho: attacco a un centro per rifugiati, 9 persone accoltellate (1 luglio)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: nuovo salvataggio nelle acque della Libia. Doppio omicidio a Impruneta. Riconoscimento di Cottarelli a Monti e Fornero. (1 luglio 2018).

Monti_Mario_Lapresse
Mario Monti (Lapresse)

Ancora violenza negli Stati Uniti dove un uomo sarebbe stato fermato con il sospetto di essere l’autore di un attacco violento nell’Idaho, in un complesso di appartamenti che danno alloggio ai rifugiati dove nove persone sono rimaste ferite nell’ambito di un accoltellamento di massa. La tragedia si sarebbe consumata sabato sera, come riporta Usa Today: quando la polizia è stata allertata, gli agenti sono riusciti a trovare facilmente il sospetto, un uomo di circa 30 anni, il quale è stato preso in custodia senza creare ulteriori incidenti ed è stato sentito dal detective. Le vittime sono state rinvenute all’interno del complesso e quattro di loro, secondo le prime indiscrezioni, sarebbero state raggiunte da ferite mortali. Ora gli agenti stanno cercando di capire cosa avrebbe spinto l’uomo a compiere il violento attacco. Secondo gli inquirenti, tuttavia, si tratterebbe di un episodio isolato da commesso da parte di un individuo malvagio che avrebbe attaccato le persone senza che venisse provocato, dunque, senza una ragione certa. L’uomo si sarebbe liberato del coltello prima di essere arrestato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

OPEN ARMS E IL SALVATAGGIO IN LIBIA, SALVINI “NON VENITE”

Una imbarcazione di una Organizzazione non Governativa spagnola, la Open Arms, ha effettuato oggi un salvataggio nelle acque SAR libiche provvedendo a prendere a bordo 59 migranti. La nave successivamente su richiesta della Guardia Costiera del paese africano sta navigando verso un’altro bersaglio carico di migranti. Immediata è esplosa la polemica in Italia, con il Ministro dell’Interno Salvini che ha comunicato che l’imbarcazione non avrà la possibilità di attracco nei porti italiani. La stessa ONG ha fatto presente che nei giorni scorsi a causa della chiusura italiana vi è stato un naufragio con un centinaio di vittime, tali decessi per la dirigenza catalana sono da “addebitare” al governo italiano.

DOPPIO OMICIDIO A IMPRUNETA

Grave fatto di sangue questa notte a Impruneta, un popoloso centro in provincia di Firenze, dove un 43 enne ha ucciso il padre e la compagna di quest’ultimo ed è poi fuggito in fase confusionale. Il doppio omicidio è stato scoperto dall’altro figlio della vittima che ha chiamato i carabinieri, i militari immediatamente messisi alla ricerca dell’altro figlio lo hanno ritrovato nelle campagne adiacenti all’autostrada A1, e lo hanno arrestato senza che questi abbia opposto resistenza. Le vittime erano Osvaldo Capecchi, 68 anni, e la sua convivente Patrizia Manetti, 69 anni, il presunto omicida risponde invece al nome di Dario Capecchi, quest’ultimo è stato trasferito presso la locale casa circondariale, per essere sottoposto nei prossimi giorni ad interrogatorio di garanzia da parte dell’autorità giudiziaria.

RICONOSCIMENTO DI COTTARELLI A MONTI E FORNERO

L’osservatorio dei conti pubblici, l’istituzione presieduta dal commissario Cottarelli ha quantificato in 125 miliardi di euro la cifra bisognevole per il contratto di governo stilato dal Movimento cinque stelle e dalla Lega. La cifra si rileva dal report pubblicato oggi, nello stesso documento si afferma che senza le norme varate dal governo Monti e in special modo la nuova legge pensionistica nota come legge Fornero, il deficit sarebbe oggi al 145% del PIL. Il documento è stato subito stigmatizzato dall’attuale vice premier Di Maio, con il capo del movimento che afferma che le risultanze non tengono conto delle politiche espansive che il governo Giallo-Verde si appresta a varare.

MONDIALI 2018, FRANCIA E URUGUAY AI QUARTI DI FINALE

Primo ottavo di finale spettacolare, quello che ha visto contendersi il passaggio del turno tra le nazionali di Francia e Argentina. I transalpini andati immediatamente in vantaggio si sono visti superare dalla nazionale sudamericana grazie ad un missile di Di Maria e a una fortunosa deviazione sotto porta. Pogba e compagni non si sono demoralizzati e hanno iniziato nuovamente a macinare gioco, i goal vittoria sono arrivati grazie al giovane numero dieci Mbappè, inutile in tale contesto il goal del 4 a 3 realizzato da Aguero in pieno recupero. Da sottolineare la gara sottotono di Leo Messi che probabilmente questo pomeriggio ha dato addio alla maglia bianco celeste. La seconda qualificata di giornata che affronterà i transalpini ai quarti di finale è l’Uruguay. Edinson Cavani batte Cristiano Ronaldo con una doppietta che piega i lusitani ultimi campioni d’Europa. In mezzo il gol di Pepe che aveva dato l’illusione del pari. Brutte notizie però per il Matador uscito nel finale per infortunio. Oggi si torna in campo con Spagna-Russia e Croazia-Danimarca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori