PAKISTAN, MILITARE ITALIANO MUORE DURANTE SPEDIZIONE ALPINISTICA/ Ultime notizie, era nipote di mons. Giordano

Pakistan, militare italiano muore durante spedizione alpinistica: ultime notizie, la vittima è il caporal maggiore 32enne Maurizio Giordano, incidente in montagna fatale

maurizio_giordano_facebook_2018
Maurizio Giordano, il militare italiano deceduto in Pakistan (Facebook)

E’ il nipote del nunzio apostolico in Venezuela, monsignor Aldo Giordano, l’alpino morto oggi in Pakistan durante una ascensione per raggiungere la cima del monte Gasherbrum organizzata in occasione del 70esimo anniversario della conquista della montagna. Una ascensione per niente facile che ha causato la morte del giovane, Mauro Giordano, 32 anni, caporal maggiore scelto: una lastra di ghiaccio staccatasi dal monte lo ha colpito durante il ritorno ala base. “Profondo dolore e vicinanza alla famiglia e all’Esercito” ha espresso il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta. Tutte le massime autorità militari dello stato hanno espresso le loro condoglianze. Lo zio nunzio apostolico si trova in questi giorni in Italia per un periodo di riposo, interrotto dalla tragica notizia (Agg. Paolo Vites)

COLPITO DA UNA LASTRA DI GHIACCIO
Pakistan, militare italiano muore durante spedizione alpinistica: vittima il trentaduenne Maurizio Giordano, caporal maggiore scelto del Centro Addestramento Alpino di Aosta. L’incidente in montagna è avvenuto questa mattina durante l’ascensione del Gasherbrum IV: membro di una squadra composta da quattro alpinisti, Giordano stava salendo sul monte ma giunti a quota sette mila metri di quota qualcosa è andato storto, con il 32enne che ha perso la vita. I compagni in questi minuti stanno cercando di riportare il corpo a valle, con i soccorsi pakistani al lavoro per fornire ausilio. Il gruppo dell’Esercito guidato da Valerio Stella ha organizzato la scalata in occasione della celebrazione della prima salita sulla vetta del Gasherbrum IV, giunta al settantesimo anniversario. Secondo le prime indiscrezioni, la causa dell’incidente fatale a Giordano è legata al distacco di un serraco mentre stava cercando di ridiscendere al campo base, posto a quota cinque mila metri.

PAKISTAN, MAURIZIO GIORDANO DECEDUTO DURANTE SPEDIZIONE ALPINISTICA

Salvatore Farina, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata , ha espresso “sentimenti di solidale cordoglio ai familiari, a nome della Forza Armata e suo personale” appena saputa la notizia della tragica scomparsa. Elisabetta Trenta, ministro della Difesa, ha espresso cordoglio per la morte di Maurizio Giordano: “Ai familiari del Caporal Maggiore Scelto Maurizio Giordano va il sentimento di vicinanza di tutto il personale della Difesa e mio personale. Sono vicina all’Esercito, che sta vivendo questo tristissimo momento di lutto condiviso da tutte le Forze Armate”. In questi minuti sulla pagina Facebook del trentaduenne si succedono numerosi messaggi di vicinanza alla famiglia e di cordoglio per una morte prematura dovuta a un incidente sfortunato. La cima del Gasherbrum IV è a quota 7.925 metri di quota ed è considerata una meta complicata da raggiungere: fino ad oggi è stata raggiunta solo in quattro occasioni ed è considerata, a livello di difficoltà, alla pari con quella del K2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori