ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Mattarella-Conte ok approdo Diciotti, Salvini “stupito” (13 luglio)

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Conte, ok approdo nave Diciotti a Trapani. Serie B, primi no all’iscrizione per Avellino, Bari e Cesena (13 luglio 2018)

13.07.2018 - Fabio Belli
giuseppe_conte_2_lapresse_2018
Giuseppe Conte (Lapresse)

Il caso dei 67 migranti imbarcati sulla nave Diciotti della Guardia Costiera potrebbe essere arrivato a una svolta. Nonostante le perplessità del Ministro dell’Interno Salvini che ha affermato di voler chiarire prima la questione del dirottamento dell’imbarcazione, la svolta è arrivata da un contatto del Presidente della Repubblica Mattarella, che ha chiesto al Presidente del Consiglio Conte di autorizzare l’approdo al porto di Trapani della nave. Autorizzazione che il Premier ha acconsentito a dare, anche se dal Viminale è stato subito dichiarato “stupore” per la decisione.

Il taglio dei vitalizi è stato approvato

L’ufficio di presidenza della camera dei Deputati ha dato via libera alla delibera con l quale i vitalizi dei vecchi parlamentari saranno ricalcolati con il metodo contributivo. La delibera è passata con i voti dei grillini della Lega, del PD e di fratelli d’Italia. Contraria Forza Italia per la quale la delibera è totalmente incostituzionale. Immediato il plauso dei primi fautori della richiesta il presidente della Camera Fico e il capo politico Di Maio. Lo stesso Di Maio ha lanciato una campagna su twitter dal titolo emblematico “bye bye vitalizi”. Si attende adesso che la delibera sia recepita anche dall’altro ramo del Parlamento, anche se il presidente di quest’ultimo la forzista Casellati ha espresso forti dubbi sulla costituzionalità della norma.

Per la May l’Inghilterra non accetterà più lavoratori stranieri

Cercando di riacquistare un pò del consenso venuto a mancare con le ultime dimissioni, il primo ministro inglese Theresa May afferma che nel futuro l’Inghilterra non accetterà più lavoratori stranieri poco qualificati. L’affermazione contenuta in un lungo post su Facebook vorrebbe di fatto “strizzare” l’occhio ai suoi avversari politici, avversari i cui voti sono necessari per permettere l’approvazione alla Camera dei Comuni del il Libro Bianco di 100 pagine, di fatto il volume che presenta in dettaglio il piano per i negoziati con Bruxelles. L’affermazione della May ha immediatamente suscitato un coro di polemiche, da una parte chi vuole l’uscita soft la vede come una minaccia, dall’altro chi protende per un’uscita hard la vede come una vera e propria presa in giro.

Rissa sfiorata tra marito e prete

Una situazione a dir poco imbarazzante quella che hanno dovuto fronteggiare i carabinieri di Cremona, che chiamati per un alterco tra due uomini hanno scoperto una tresca familiare. A picchiarsi erano infatti l’ex marito geloso di una donna del luogo e il prete della locale parrocchia. Tutto è nato quando l’uomo ha seguito la sua ex moglie, la sua convinzione era che lei avesse un’altro uomo. I sui sospetti si sono rivelati esatti stante che la donna è stata sorpresa in macchina con il religioso, un prete nord africano da tutti indicato come un buon sacerdote. I due uomini dalle parole sono passati ai fatti, ed è toccato ai militari non solo separarli ma anche redigere un esaustivo rapporto. Alla fine della storia il prete è stato trasferito dal vescovo ad “altro incarico”.

Serie B verso tre esclusioni: no della Covisoc ad Avellino, Bari e Cesena

Novità importanti nel campionato cadetto di calcio: la Covisoc, la società di revisione della FIGC su conti e irregolarità amministrative dei club professionistici, ha giudicato Avellino, Bari e Cesena non idonei per l’iscrizione al prossimo torneo. I club in questione hanno tempo fino a lunedì 16 per fare ricorso e mettersi in regola con i pagamenti arretrati di Irpef e degli stipendi dei calciatori. Al Bari occorrono 3 milioni per coprire l’aumento di capitale, necessario anche per gli irpini. Il Cesena ha la situazione più difficile, dopo aver ricevuto 3 no per il rifinanziamento del debito con l’agenzia delle entrate. Lunedì prossimo parola alla Figc che stilerà anche la graduatoria per gli eventuali ripescaggi.

I commenti dei lettori