Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Francia-Croazia, chi vincerà il Mondiale? (15 luglio 2018)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: pesante accusa a Luigi Di Maio. Nuova odissea in mezzo al mare. Torna a salire la tensione in medio oriente. Oggi finale dei Mondiali. (15 luglio 2018).

paul_pogba_primo_piano_lapresse_2017
Paul Pogba (lapresse)

Il vice presidente del Governo nonché capo politico del Movimento Cinque Stelle accusa il Ministero dell’Economia o la Ragioneria dello Stato, affermando che la relazione tecnica allegata al decreto dignità è stata pesantemente modificato. Tutto nasce da una cifra apparsa nella relazione, essa è relativa ai posti di lavori che presumibilmente si perderanno quando il decreto entrerà a regime. I posti persi per la relazione sono 8.000, cifra che secondo Di Maio è stata aggiunta successivamente all’invio della relazione al Quirinale. Immediata la replica del ministro dell’Economia che invece è sicuro che la relazione non è stata toccata da nessuno, e che non è uso dei suoi funzionari aggiungere alcunché. Per Di Maio le difese del ministro dell’economia non sono altro che il riconoscimento che qualcosa non va per il verso giusto.

NUOVA ODISSEA IN MEZZO AL MARE

Sono stati trasbordati questa mattina presto i migranti che cercavano di raggiungere le coste siciliane. I migranti sono stati presi su una imbarcazione della Guardia di Finanza, su un incrociatore di Frontex e su alcune vedette veloci della Guardia costiera. Immediata la presa di posizione del Ministro dell’Interno Salvini che ha affermato che i migranti non scenderanno a terra se non verranno “redistribuiti” in tutto il vecchio continente. la linea scelta da Salvini è stata pienamente appoggiata dal Premier Conte e dal capo politico del movimento cinque stelle Di Maio. Indiscrezioni fanno sapere che Malta e Francia accetteranno una parte dei migranti.

TORNA A SALIRE LA TENSIONE IN MEDIO ORIENTE

Una sessantina di razzi, alcuni intercettati dalla contraerea sono stati lanciati dalla striscia di Gaza verso Israele. Al lancio dei missili il paese della stella di Davide ha risposto con un blitz aereo che nelle intenzioni dovrebbe aver distrutto alcuni tunnel di terroristi arabi. Tutto è nato quando un quindicenne è stato ucciso dai soldati israeliani quando egli si era lanciato verso le recinzioni di confine, nel contesto della cosiddetta marcia del ritorno. Immediate le rimostranze del premier israeliano, che alla stampa ha mostrato i video del lancio dei razzi e di alcuni palloni incendiari. Gli attacchi missilistici non hanno prodotto nessuna vittima ma solamente alcuni feriti lievi.

MONDIALI 2018, OGGI LA FINALE FRANCIA CROAZIA. BELGIO TERZO

Mondiali di Russia che si stanno avviando verso il gran finale, con la finalina tra Belgio e Inghilterra. Ad avere la peggio è stata la nazionale dei tre leoni apparsa svuotata non solo fisicamente ma anche mentalmente. A nulla sono serviti i tanti cambi decisi dal tecnico di sua Maestà, troppo forte Hazard e compagni. Alla fine il tabellino dice che la partita è terminata 2 a 0, un risultato classico che non ammette repliche. I goal di Meunier e Hazard, a parziale soddisfazione per l’Inghilterra la quasi sicura affermazione di Keane nella classifica di capo cannoniere. Oggi va in scena l’atto finale, la finalissima tra Francia e Croazia, i transalpini sono sicuramente più tecnici, da non sottovalutare però la Croazia con molti giocatori, tra cui il regista Modric, che coltivano il sogno della vincita mondiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori