Padova, frontale auto-camion sulla Statale del Santo: un morto/ Ultime notizie: 23enne per ore tra le lamiere

- Emanuela Longo

Padova, frontale auto-camion sulla Statale del Santo: incidente stradale mortale. Perde la vita un giovane di 23 anni, da chiarire le cause, possibile manovra di sorpasso azzardata.

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)

Un nuovo incidente stradale mortale è stato registrato questa mattina, intorno alle 7 sulla Statale del Santo, nel comune di Borgoricco, in provincia di Padova. Lo scontro ha coinvolto due mezzi, un’auto ed un camion, in un frontale da brividi che non ha lasciato scampo ad un giovane di appena 23 anni di origine marocchina e residente in zona. Come spiega Il Gazzettino, il ragazzo sarebbe morto sul colpo per via dell’impatto violento. La vittima, spiega PadovaOggi.it, era a bordo della sua vettura, una Alfa Romeo 147 quando si è scontrato con un mezzo pesante restando per ore incastrato tra le lamiere prima dell’arrivo dei soccorsi. I pompieri, dopo due ore dallo scontro mortale erano ancora al lavoro per tentare di liberare il corpo ormai senza vita del giovane da ciò che restava della sua Alfa andata letteralmente distrutta. Ad avere la peggio è stato proprio il lato del guidatore nell’impatto violento contro il guardrail. Sul posto sono giunti anche gli agenti di polizia stradale che si stanno occupando della raccolta dei primi elementi e della definizione della possibile dinamica.

MORTO UN 23ENNE MAROCCHINO

Al momento restano ancora tutte da chiarire le cause che avrebbero portato al drammatico scontro frontale tra un’auto e un mezzo pesante e con il quale si è aperta nel sangue la nuova settimana. Secondo le prime indiscrezioni, lo schianto potrebbe essere stato causato da una manovra di sorpasso azzardata. Dalle prime ricostruzioni pare che il 23enne di origini marocchine stesse procedendo da Castelfranco in direzione Padova quando avrebbe tentato di superare la fila di auto incolonnate. Proprio in fase di sorpasso però non avrebbe visto il Tir che arrivava nel senso di marcia opposto e coinvolto nel drammatico frontale dagli esiti mortali. Intervenuti anche i sanitari del 118 ma per il giovane automobilista non c’era più nulla da fare. I soccorritori si sono così presi cura degli altri feriti mentre alla polizia locale è toccato il compito di gestire le lunghe code che si sono inevitabilmente create.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori