Manuela Battezzato, compagna di Marchionne/ Il manager proteggeva lei e i figli Alessio e Jonathan dal gossip

Manuela Battezzato, chi è la compagna di Sergio Marchionne, ora al suo fianco mentre combatte in ospedale con i due figli Alessio Giacomo e Jonathan Tyler avuti dall’ex moglie.

22.07.2018 - Emanuela Longo
Marchionne_Fca_Lapresse
Sergio Marchionne (Lapresse)

Una presenza costante da circa sei anni, ovvero da quando è diventata la sua compagna, ma questa volta il suo Sergio non ce l’ha fatta a tutelare la sua privacy come ha spesso fatto: nelle ultime ore, infatti, Manuela Battezzato è balzata agli onori delle cronache pur senza parlare o mostrarsi in pubblico, ma semplicemente con la sua discreta presenza assieme ai due figli, Alessio e Jonathan, che il manager di FCA ha avuto da una precedente relazione, accanto al letto dove Marchionne sta lottando per la propria vita. Infatti, quest’ultimo ha cercato di indirizzare sempre di sé i riflettori, nel senso della sua attività professionale e del “ruolo” che gli ha dato anche grande notorietà planetaria, i modo da tenere al riparo dai curiosi e dal gossip la sua stretta cerchia degli affetti. Così importante, la 47enne Manuela pur essendo entrata relativamente da poco nella sua vita che ad amici e conoscenti non aveva esitato a definirla “la mia fortuna”, un altro aspetto che svela il volto più tenero e umano di un manager che in questi anni aveva volutamente scelto di mostrare solo la faccia che voleva, quella professionale e meno intima. (Agg. di R. G. Flore)

CONDIZIONI DI SALUTE DI MARCHIONNEULTIME NOTIZIE SUL FUTURO FCA

LEI E I DUE FIGLI NEL MASSIMO RISERBO

La situazione è irreversibile, ma la compagna Manuela e i figli di Marchionne non lo lasciano solo un secondo: non vi sono bollettini ufficiali e nemmeno report “sicuri”, eppure siamo certi che nella privacy assoluta dietro a questa triste vicenda ci sono proprio loro, Manuela, Alessio Giacomo e Jonathan Tyler che stretti attorno al “loro” Sergio non intendono far entrare telecamere nell’ospedale di Zurigo e nemmeno rilasciare “interviste” d’ogni genere. Tanto clamorose le prestazioni e operazioni compiute sul lavoro, quanto la sobrietà e la discrezione sono state le vere cifre della famiglia Marchionne: in questo hanno “imparato” dagli Agnelli che pure diverse “stravaganze” negli anni le hanno coltivate ma senza far uscire (quasi) nulla a livello pubblico. Per la compagna, Marchionne però non è che nascondeva “il mondo” semplicemente preferiva che le strette vicende personali familiari rimanessero in una dimensione privata: così ha fatto lui con lei quando stava bene, e così Manuela Battezzato e i figli nati dal primo matrimonio di Marchionne, fanno oggi con lui nelle ore più dure della malattia ancora “misteriosa”. (agg. di Niccolò Magnani)

IL MASSIMO SILENZIO

C’è il massimo silenzio da parte dei due giovani figli di Sergio Marchionne, Alessio Giacomo e Jonathan Tyler, in queste ore molto delicate. Dei due fratelli nati entrambi dalla relazione dell’ex manager con l’ex moglie Orlandina, si sa molto poco così come dell’intera vita privata dello stesso Marchionne e della sua compagna Manuela Battezzato. Solo qualche informazione sugli studi compiuti dal primogenito e la certezza che entrambi, insieme alla Battezzato, compagna di Marchionne da sei anni, si trovano attualmente nella clinica in Svizzera dove è ricoverato, al suo capezzale. Riferendosi alla compagna, come riporta Corriere.it, Marchionne era solito definirla “la mia fortuna”. Odiava l’idea che potesse soffrire per qualche pettegolezzo infondato e per questo chiamava le persone di cui si fidava realmente pregandole di fare in modo che la sua donna non venisse a sapere di qualche commento che avrebbe potuto ferirla: “Non ditele nulla, fate in modo che non lo scopra”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

CON I FIGLI ALESSIO GIACOMO E JONATHAN TYLER A ZURIGO

La vita privata di Sergio Marchionne è sempre stata all’insegna della massima riservatezza. Il manager italo-canadese oggi legato sentimentalmente a Manuela Battezzato, dipendente Fiat e compagna da sei anni, ha due figli avuti dalla prima moglie Orlandina: Alessio Giacomo e Jonathan Tyler. Entrambi, insieme alla compagna Manuela, sono oggi in ospedale a Zurigo dove il padre combatte la sua più grande battaglia. Anche di loro si sa molto poco, a parte il fatto che Alessio Giacomo, primogenito, classe 1989, sia riuscito a completare i suoi studi in Economia in Canada dove la famiglia del padre emigrò quando Sergio era appena un ragazzino e dove poi si laureò in filosofia presso l’Università di Toronto. Del secondogenito Jonathan Tyler si sa ancora meno, a parte l’anno di nascita (1994) ed il fatto che dovrebbe aver finito di frequentare il liceo. Per entrambi, sostenuti anche dalla compagna Manuela Battezzato, è che il loro padre possa rimettersi, sebbene le sue condizioni di salute, secondo le ultime indiscrezioni, sarebbero ulteriormente peggiorate con il passare delle ore. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

MANUELA BATTEZZATO, CHI È LA COMPAGNA DI SERGIO MARCHIONNE

Sono ore di grande attesa ed ansia in merito alle condizioni di salute di Sergio Marchionne, in gravi condizioni all’ospedale di Zurigo in seguito a presunte complicazioni dopo un intervento alla spalla destra (sebbene siano circolate voci di un presunto tumore contro il quale starebbe lottando da tempo). Mentre combatte tra la vita e la morte, al suo fianco c’è Manuela Battezzato, la sua compagna 47enne nonché donna della comunicazione Fca con la quale Marchionne convive da diversi anni. La loro relazione sarebbe iniziata dopo la fine della relazione tra il manager e la moglie Orlandina, danna quale ha avuto due figli, Alessio Giacomo e Jonathan Tyler. All’epoca, Manuela Battezzato era una dipendente Fiat. Una laurea in Scienze Politiche, faceva inizialmente parte dell’ufficio comunicazione del gruppo fino alla fine degli anni Novanta. In seguito all’acquisizione di Chrysler, avvenuta nel 2009, ha coordinato i rapporti tra l’ufficio stampa del Lingotto e quello di Detroit potendo così approfondire i suoi rapporti con Marchionne. Oggi, insieme ai due figli del manager in fin di vita, si trova al suo capezzale sperando per il meglio.

IL COLPO DI FULMINE TRA MANUELA BATTEZZATO E MARCHIONNE

Il colpo di fulmine tra Manuela Battezzato e Sergio Marchionne scoppiò ufficialmente sei anni fa. Torinese e a guida dell’ufficio stampa dell’azienda, nel 2012 era riuscita a conquistare il cuore del manager. Per via del suo ruolo intercontinentale all’epoca della loro conoscenza aveva avuto modo di seguire spesso Marchionne nei suoi viaggi d’affari oltreoceano. Come riporta LiberoQuotidiano in un articolo di qualche anno fa, la Battezzato pare avesse alle spalle un lungo fidanzamento prossimo ad arrivare all’altare saltato proprio per via del colpo di fulmine per Marchionne. I due avevano iniziato a vivere la loro relazione con grande discrezione ma in maniera completa. A Manuela era stato dato il “merito” di aver contribuito al radicale cambio di look del super manager, il quale aveva optato per barba lunga e sciarponi al collo, molto più casual del solito.

I commenti dei lettori