Nubifragio a Roma: strade chiuse per allagamenti/ Video ultime notizie, é polemica: “Fallito il modello M5S”

- Emanuela Longo

Nubifragio a Roma: il maltempo si sta abbattendo sulla Capitale provocando disagi ed allagamenti. Problemi nella circolazione a causa delle strade sommerse dall’acqua.

roma_maltempo_nubifragio_twitter
Nubifragio a Roma (Foto Twitter)
Pubblicità

Un violento nubifragio si è abbattuto in queste ore a Roma, causando non pochi disagi. Fra allagamenti, alberi abbattuti e tamponamenti vari, il traffico nella capitale è in ginocchio, e la situazione non accenna a migliorare. Sulla questione è intervenuto Marco Palma, vice Presidente del Consiglio in Municipio Roma XI, che ha sfruttato l’occasione per attaccare la giunta del sindaco Virginia Raggi: «E’ l’immagine del simbolo della resa della città – le parole del politico romano, come riportato da blitzquotidiano.it – ormai stremata dalla cultura del rinvio, della deresponsabilizzazione e delle incapacità anche rispetto a cose quotidiane». Secondo Palma, il nubifragio odierno è l’ennesima conferma di come il modello 5 stelle sia completamente fallito: «e non solo per le pozze presenti in città – prosegue – per gli allagamenti dei sottopassi a ridosso di realtà importanti come una fermata di una metropolitana piuttosto che sulla raccolta dei rifiuti o della sperimentazione stradale sulla Fiumicino Roma». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Pubblicità

MOLTI DISAGI SULLE STRADE

La situazione a Roma non accenna a migliorare dopo il nubifragio con il quale i cittadini e i turisti si sono svegliati questa mattina. A rendere tutto più complicato ci pensa la situazione disastrata delle strade della Capitale, oggi letteralmente allagate. Non solo la circolazione è disastrosa ma anche per coloro che hanno scelto i mezzi pubblici non è andata meglio. Come riporta Repubblica.it, infatti, in via Ballarin – tra l’Eur, Grotta Perfetta e Roma 70 – la caduta di un albero ha portato alla deviazione di due autobus, il 716 e il 772 per il tempo necessario alla sua rimozione. Via Tito, invece, è stata del tutto chiusa per allagamento. La presenza di alberi sulla carreggiata è stata segnalata anche in altre vie e questo ha provocato di conseguenza nuove code anche sulla Roma-Fiumicino da Ponte Galeria a via Newton verso l’Eur dove non sono mancati gli allagamenti. Ma il forte temporale che si è abbattuto oggi sulla Capitale ha causato disagi anche alla circolazione ferroviaria. In seguito ad “inconvenienti tecnici alle infrastrutture ferroviarie tra Ciampino e Casilina” molto probabilmente causati da un fulmine, alcune linee hanno registrato ritardi o cancellazioni. Le maggiori problematiche sono state evidenziate sulle tratte Roma-Frascati, Roma-Albano laziale e Roma-Velletri e sulla linea Roma-Cassino così come sulla Roma-Latina, sempre per “inconvenienti tecnici all’infrastruttura ferroviaria”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Pubblicità

VIOLENTI TEMPORALI SULLA CAPITALE

La Capitale si è risvegliata sotto un terribile nubifragio che ha inevitabilmente paralizzato l’intera città in questo burrascoso inizio di settimana. Da alcune ore Roma ed il suo litorale sono letteralmente travolti dai temporali che si stanno abbattendo con violenza provocando gravi disagi con allagamenti e traffico in tilt. Le principali strade di accesso alla città, secondo quanto riferisce Il Messaggero, sembrano essere letteralmente bloccate e dalle immagini che giungono puntuali sui social, intere vie sono già state sommerse dall’acqua trasformando le strade in veri e propri fiumi in piena, come a Piramide, dove non ci sono tracce della carreggiata stradale ormai totalmente allagata. I danni e le problematiche registrate fino ad ora non sembrano ancora essere quantificabili ma non è escluso che i principali disagi abbiano potuto riguardare soprattutto il litorale romano, dove i fenomeni temporaleschi sono stati particolarmente violenti. Sui social è già scattata la rabbia dei romani sotto forma di ironia: “#viamarmorata #piramide #roma #Maltempo oggi conviene prendere una barca!! @virginiaraggi ma come è possibile che bastano due gocce e #Roma diventa #Venezia? È un modo per attrarre turisti?”, scrive un utente. E il destinatario, come sempre, è proprio la sindaca Raggi.

ALLAGATO IL SOTTOPASSO DI SAN PAOLO

I maggiori disagi a causa del forte nubifragio che si è abbattuto questo lunedì su Roma provengono come sempre dalla viabilità. Oltre all’allagamento delle strade, sono stati evidenziati disagi anche in merito ai collegamenti odierni con le isole Pontine. Astral Infomobilità ha già fatto sapere le variazioni e le soppressioni: la corsa Laziomar Formia-Ventotene delle 8.15 è stata totalmente soppressa mentre quella Ponza-Formia delle 6.45 è stata posticipata alle 7.30. Secondo le previsioni de IlMeteo.it il maltempo continuerà ad interessare per l’intera giornata la regione Lazio, con temperature in lieve calo. A riportare ulteriori disagi è stato anche il portale RomaToday che ha sottolineato come a San Paolo il sottopasso tra Viale Giustiniano e via Baldelli sarebbe finito sommerso dall’acqua ed al suo interno sarebbero rimasti bloccati due mezzi, un’auto ed un autocarro. Le cause sarebbero da addebitare ancora alla mancata manutenzione dei tombini in città. Sembra del tutto irraggiungibile attualmente anche il passaggio pedonale per raggiungere la metro. Ovviamente si registrano lunghe code sul Grande Raccordo Anulare in carreggiata esterna dalla Cassia alla Nomentana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori