Corigiliano Calabro: 13enne muore in piscina/ Ultime notizie: forse una congestione? Aveva appena pranzato…

- Davide Giancristofaro Alberti

Corigiliano Calabro: 13enne muore in piscina. Ultime notizie: forse una congestione? Il ragazzino di origini cinesi aveva pranzato prima di essersi tuffato in acqua

piscina
Piscina (Foto: Pixabay)
Pubblicità

Un altro ragazzino è morto dopo un bagno in piscina. Come riportato da diversi organi di informazione online in queste ultime ore, un adolescente di 13 anni stava facendo il bagno nella piscina di un agriturismo di Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza, quando ha perso la vita. Difficile stabilire con certezza la causa della scomparsa prematura, fatto sta che le forze dell’ordine propendono verso la morte per congestione, visto che il ragazzino di origini cinesi si sarebbe gettato in acqua subito dopo aver mangiato. Una volta entrato in piscina, sarebbe stato colto da malore e subito soccorso, ma quando il personale del 118 è giunto sul luogo, non vi era più nulla da fare: il giovane era già morto.

LA 13ENNE DI SPERLONGA

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso, e sentito i vari testimoni. Allertato inutilmente anche l’elisoccorso. La mente non può non andare a quanto accaduto soltanto meno di due settimane fa, quando ha perso la vita la 13enne laziale Sara Francesca, che dopo essersi tuffata nella piscina del Grand Hotel Virgilio di Sperlonga, non è più riuscita a riemergere perché trattenuta sul fondo dal bocchettone dell’aspirazione della stessa vasca. Sull’episodio si sta ancora indagando per capire se vi siano eventuali responsabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori