San Pantaleone/ Santo del giorno, il 27 luglio si celebra il medico e martire

- La Redazione

Il 27 luglio si celebra San Pantaleone. Nacque nella seconda metà del III secolo a Nicomedia e divenne medico. Fu condannato a morte nel 305 sotto Diocleziano.

croce_gesu_pixabay_2017
Santo del giorno: Sant'Aureliano

San Pantaleone, la storia

Riguardo alla nascita di Pantaleone non abbiamo data certa ma siamo intorno alla seconda metà del III secolo quando egli vide la luce in quel di Nicomedia, sede dell’Impero d’Oriente. A Nicomedia il cristianesimo attecchì con grande fervore tanto da essere citata già nella Prima Lettera di San Paolo. Proprio nel III secolo, però l’Impero cominciò a barcollare e le autorità romane incolparono i cristiani così iniziarono le tremende persecuzioni che provocarono la morte anche del giovane Pantaleone. La sua famiglia benestante e di cento sociale elevato rappresentava bene il mutamento religioso di quel tempo infatti, il padre Eustorgio era pagano mentre la mamma Eubula era cristiana. Fu proprio grazie a lei che Pantaleone si avvicinò al cristianesimo e – con il consenso del padre – ricevette il Battesimo. Malgrado la sua infanzia fu segnata dalla morte prematura della mamma dalla fede esemplare, il giovane fece studi medici e iniziò a esercitare tale professione. Incontrò Ermolao, un sacerdote, e da qui iniziò il suo percorso di crescita morale fino a compiere la guarigione di un cieco davanti agli occhi del padre che a quel punto di convertì. Morì a Nicomedia nel 305, per mano della sanguinaria persecuzione di Diocleziano.  Pantaleone non rinnegò mai la sua fede e fu per tutti un esempio di profonda carità tanto da esercitare la sua professione di medico senza chiedere compensi.

Feste e sagre

L’Italia è punteggiata di feste che celebrano la festività di San Pantaleone a partire dalla Valle d’Aosta dove a Courmayeur si ricorda ogni anno il Santo con una sagra che coinvolge tutto il centro storico tra serate danzanti e degustazione di prodotti tipici. Anche a Ravello, i provincia di Salerno, nella meravigliosa cornice della costiera Amalfitana san Pantaleone viene onorato con giornate dedicate alla musica, alla preghiera e a conferenze in ambito medico. I festeggiamenti si concludono con uno straordinario spettacolo di giochi pirotecnici. San Pantaleone è anche patrono della città di Crema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori