Tappo, il gatto rapito da 3 ragazzini della Milano bene/ Video: notte di follia alle Colonne di San Lorenzo

- Davide Giancristofaro Alberti

Tappo, il gatto rapito da 3 ragazzini della Milano bene. Video: notte di follia alle Colonne di San Lorenzo. E’ accaduto una settimana fa in zona Colonne di San Lorenzo

gatto_milano_2018
Il gatto Tappo, rapito a Milano

Una notte senza senso quella vissuta da tre ragazzini compresi fra i 14 e i 16 anni, in quel di Milano. Siamo in via Giangiacomo Mora, e la storia è raccontata dal Corriere della Sera. Di giorno quella zona è tranquilla, ma di notte, il quartiere alle porte delle Colonne di San Lorenzo, diventa senza regole, dove i vandalismi più beceri sono all’ordine del giorno. L’episodio risale alla notte fra venerdì 21 luglio e il sabato successivo, esattamente una settimana fa: alle ore 5:22 un ragazzino con una polo bianca, dei bermuda e delle scarpe Adidas, scavalca la recinzione di un palazzo e viene ripreso dalle telecamere di sorveglianza esterne ed interne.

IL VIDEO DELLA MEZZ’ORA DI FOLLIA

Si notano dei movimenti senza senso, avanti e indietro, a destra e sinistra, come se lo stesso volesse cercare qualcosa. Poi il vandalo entra nell’androne dello stabile ed inizia a rovistare nelle cassette della posta, rubandola con una scopa: quello che gli interessa se lo mette in tasca, il resto, lo getta per terra. Poi, quel che non ti aspetti: il giovane sparisce dalle telecamere per qualche minuto per poi tornare con in mano un gatto. A quel punto entra in scena anche un altro ragazzino, che lo aiuta a recuperare il piccolo felino che nel frattempo era scappato, mentre un terzo li aspetta fuori dallo stabile in bicicletta. Una scena di follia durata 30 minuti circa, e a farne le spese è stato il padrone di Tappo, il povero gatto rapito. L’uomo, un 45enne di Milano, ha affisso una serie di cartelli, sperando che qualcuno glielo riporti, ma per ora non è stato ancora ritrovato. Qui il video di quanto accaduto quella notte



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori