ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Saviano sotto inchiesta per diffamazione a Salvini (27 luglio)

- Fabio Belli

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Saviano sotto inchiesta. Serie A, ecco i calendari della nuova stagione: inizio duro per Napoli e Lazio (27 luglio 2018)

roberto_saviano_1_lapresse_2018
Roberto Saviano (LaPresse)

Ha seguito il suo iter la denuncia presentata da Matteo Salvini contro Roberto Saviano e oggi è arrivata l’iscrizione nel registro degli indagati per il noto scrittore campano. I PM della Procura di Roma non si sono potuti esimere dall’iscrizione stante la presenza di un’esposto, in esso il leader del Carroccio accusava l’autore di Gomorra di diffamazione avendolo equiparato ad un boss della mafia. Salvini sentito dai giornalisti ha fatto sapere che non è suo intendimento ritirare la denuncia, lo scrittore ha invece nei giorni scorsi chiesto l’auto di altri intellettuali che secondo lo stesso Saviano devono immediatamente denunciare il malaffare, soprattutto quello che si nasconde dietro alcuni esponenti politici.

Marchionne era in cura da un anno

Filtrano le prime indiscrezioni relativamente alla malattia che ha portato alla morte dell’ex AD di FCA Sergio Marchionne. La struttura ospedaliera svizzera dove Marchionne è deceduto ha rilasciato un comunicato nel quale si sottolinea che il manager italo-canadese era in cura da oltre un anno. La presa di posizione dell’ospedale è conseguente ad alcune illazioni, che lasciavano pensare a uno sbaglio dei medici che avevano in cura il manager. Nel comunicato non si specifica di quale malattia soffrisse, ma il lungo periodo temporale lascia pensare che essa fosse riconducibile a malattie tumorali. Intanto confermata l’indiscrezione relativamente alle esequie funebri, esse si terranno in forma strettamente privata per volere della compagna di Marchionne e dei due figli.

Tornano i tutor sulle autostrade italiane

Saranno attivi nuovamente tra pochi giorni i sistemi che misurano la velocità media sulle autostrade italiane, i cosiddetti tutor. Lo rende noto con un comunicato la polizia stradale che indica in 22 le nuove installazioni dei sistemi. I tutor erano stati spenti dopo che una sentenza della Cassazione aveva dato ragione a una piccola azienda che aveva denunciato di plagio la società autostrade. Da allora gli organi di polizia e la stessa società si cono attivati per trovare un sistema alternativo, esso è stato individuato nel a SICVe-PM,e rispetto ai vecchi Tutor esso presenta una sensibilità notevolmente migliorata. I nuovi tutor saranno attivi già dall’esodo estivo, in tale contesto da segnalare che la polizia stradale ha indicato nel 4 e 11 Agosto le uniche giornate a “bollino nero” relativamente all’esodo estivo.

Sgomberato Camping River

In anticipo di un giorno rispetto all’ordinanza di Strasburgo che ne vietava lo sgombero è stato liberato Camping River, il campeggio in via della Tenuta Piccirilli, in zona Tiberina a Roma. L’operazione iniziata vede la riallocazione di circa 150 persone di etnia Rom, ad esse il comune capitolino sta cercando di offrire un alloggio alternativo in altre zone della capitale. A quanto si apprende più della meta delle persone ha accettato l’invito. Lo sgombero fortemente voluto dal ministro dell’interno Matteo Salvini è stato operato da agenti della polizia municipale romana, fuori dal camping stazionava comunque una nutrita aliquota di poliziotti e carabinieri in tenuta antisommossa pronti ad intervenire in caso di problemi.

I calendari della Serie A

Si è alzato ufficialmente il sipario sulla Serie A 2018/19. Inizio difficile per il Napoli di Ancelotti e per la Lazio di Simone Inzaghi. Partenopei e biancocelesti si sfideranno a Roma alla prima giornata. Alla seconda la Lazio andrà a far visita alla Juventus di Cristiano Ronaldo (che inizierà in casa del Chievo), per il Napoli Milan in casa alla seconda, Sampdoria fuori alla terza e Fiorentina al San Paolo alla quarta. Alla settima giornata, il 30 settembre, il derby di Roma, mentre il 21 ottobre si disputerà il derby di Milano, alla nona giornata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori