ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Cassazione, sentenza contro la Lega “sequestrate 49 milioni” (4 luglio)

- Fabio Belli

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: dura sentenza della Cassazione sullo scandalo Lega-rimborsi. Mondiali, Inghilterra ok ai rigori contro la Colombia (4 luglio 2018)

centinaio_salvini_giorgetti_consultazioni_lapresse_2018
Matteo Salvini, dietro di lui Giancarlo Giorgetti (LaPresse)

Pesante sentenza della Corte di Cassazione contro la Lega. I supremi giudici hanno infatti confermato che i soldi del partito guidato da Matteo Salvini possono essere sequestrati, fino alla somma di 49 milioni di euro, non ha importanza dove tale denaro sia rintracciato, l’importante è che essi siano riferibili alla Lega. I sequestri sono da riferirsi alla sentenza relativa alla condanna contro Bossi e Belsito, essendo stati quest’ultimi condannati per la maxi truffa dei rimborsi elettorali. La questione ha infiammato la campagna elettorale, ultimamente però sembrava che essa fosse uscita dall’agenda politica. La Guardia di Finanza ha posto sotto sequestro solamente un milione e mezzo di euro.

Roventi polemiche sul decreto Dignità

Un decreto, quello licenziato ieri dal consiglio dei Ministri, che ha attirato dopo 24 ore una marea di critiche, e non solamente dall’opposizione di governo. Uno dei più duri in tale contesto è stato l’ex premier Gentiloni, per il quale le norme, soprattutto quelle sul lavoro interinale, non faranno altro che fomentare il lavoro nero. Caustico Gentiloni anche contro il divieto di pubblicità del gioco d’azzardo, con Gentiloni poco convinto della costituzionalità di quanto deciso. Contro il decreto anche Confcommercio e la Confesercenti con molti analisti pronti a sottolineare come le norme, di fatto, non hanno per nulla scalfito lo Jobs Act voluto da Renzi. Da parte sua Di Maio difende le norme continuando ad affermare che grazie ad esse ci sarà una lotta senza quartiere al precariato.

Presto in salvo i ragazzi thailandesi

Saranno presto fatti uscire i ragazzi thailandesi intrappolati all’interno di una grotta. I soccorritori all’inizio avevano pensato di rallentare le operazioni, ma l’arrivo di una perturbazione e la fornitura di alcune maschere speciali, giunti dalla Svezia, potrebbero portare in tempi brevi all’epilogo della situazione. I soccorritori hanno cercato di fornire la spiaggetta con cibo, coperte e liquidi, si sta cercando inoltre di far arrivare dei cavi elettrici allo scopo di illuminare la zona. Intanto emergono alcuni particolari relativamente all’individuazione del gruppo, individuazione avvenuta grazie all’interessamento di tre speleologi inglesi, ultra specializzati in attività di ricerca e soccorso.

Ronaldo alla Juve

Un’indiscrezione che prende sempre più corpo, quella che vedrebbe la stella del Real Madrid, Cristiano Ronaldo, pronto a trasferirsi alla corte di Massimiliano Allegri. La notizia è stata riportata dai quotidiani sportivi spagnoli, con i giornalisti che hanno stimato in cento milioni di euro il costo del cartellino di CR7. L’operazione potrebbe essere finanziata in parte con la partenza di Higuain, partenza che dovrebbe portare nelle casse della Juve una sessantina di milioni di euro. iI resto potrebbe essere finanziato con l’intervento della FCA, con la casa automobilistica interessata a fare del campione portoghese un testimonial d’accezione. Secondo indiscrezioni il contratto di CR7 dovrebbe essere un quadriennale ,con un cachet economico per il calciatore di trenta milioni di euro a stagioni.

Mondiali, Inghilterra all’ultimo respiro

Si sono chiusi gli ottavi di finale dei Mondiali di calcio 2018 in Russia. Nel pomeriggio di martedì la Svezia ha battuto di misura la Svizzera e si è guadagnata un posto tra le prime 8 del mondo, confermandosi rivelazione nonostante l’assenza di Ibrahimovic, in una cavalcata partita dall’eliminazione dell’Italia nei play off di qualificazione. Torna ai quarti di finale dai quali mancava dal 2006 anche l’Inghilterra, che contro la Colombia è passata in vantaggio con un rigore di Harry Kane, ma ha subito il pareggio di Yerry Mina in pieno recupero. Ai rigori, sbagliano prima gli inglesi con Henderson, ma gli errori di Uribe e Bacca e il successivo gol di Dyer regalano all’Inghilterra il quarto di finale contro la Svezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori