Grandinate, nubifragi e bombe d’acqua a Bologna e Udine/ Video, anche Pesaro colpita dal maltempo

Grandinata e temporali a Reggio Emilia, video, chicchi grandi come palline da golf. Nubifragi anche a Bologna e Modena, gravi disagi per i cittadini e gli automobilisti

grandinata_reggio_2018
Sorprendente grandinata a Reggio Emilia oggi pomeriggio - Youtube

Il maltempo continua a colpire gravemente il nostro paese con grandine, temporali e bombe d’acqua. Tra le città bersagliate c’è anche Pesaro che è stato colpito proprio da una bomba d’acqua difficile da aspettarsi durante la bella stagione. Sulla città sono arrivate anche delle pesantissime grandinate. E pensare che questa mattina Pesaro era invasa dal sole, con un caldo cocente e con temperature davvero altissime. Il violento temporale è arrivato dopo le 16.30 con tuoni e forte vento che hanno reso parecchio difficile percorrere le strade cittadine e hanno dunque creato problemi anche alla viabilità. Sono stati segnalati dal Corriere dell’Adriatico dei piccoli allagamenti che hanno portato a diversi disagi. Inoltre c’è stato un fuggi fuggi generale dalle spiagge che erano popolate visto il sole che aveva regalato la giornata nella sua prima metà. Un cambio repentino di clima che davvero non ci si sarebbe proprio aspettati. (agg. di Matteo Fantozzi)

ALLAGAMENTO A MARTIGNACCO

Una grandinata particolarmente intensa ha colpito l’Emilia Romagna oggi. Il nubifragio è poi scivolato verso sud, investendo anche la costa cesenaticense, dove sono stati registrati 18 millimetri di pioggia. La tempesta fortunatamente è durata pochi minuti. Il nucleo temporalesco ha investito il bolognese nel pomeriggio, per poi spostarsi verso la Bassa Romagna e quindi puntare verso sud-est. Ma il maltempo ha colpito anche il Friuli Venezia Giulia, e in particolare Udine e Martignacco, dove un violento nubifragio ha causato l’allagamento del centro commerciale Città Fiera di Martignacco dove l’acqua è entrata all’interno degli immobili, nei negozi e nelle piazzette nel pomeriggio di oggi, giovedì 5 luglio. L’acqua è penetrata anche nelle condutture dei tubi della corrente, quindi si sono verificate anche perdite dal tetto. Le improvvise e fortissime piogge – come riportato dal Gazzettino – hanno allagato i campi tra Martignacco, l’area del parco del Cormor e la zona dello Stadio Friuli, tanto che si è pensato allo straripamento del corso del Cormor. (agg. di Silvana Palazzo)

CHICCHI COME PALLINE DA GOLF…

Prosegue l’estate all’insegna del maltempo. Dopo i nubifragi avvenuti questa notte nel milanese, la bomba d’acqua si è spostata leggermente più a sud, in Emilia Romagna. Oggi pomeriggio, nella zona di Reggio, si sono verificati una serie di acquazzoni violenti, che hanno messo in ginocchio i residenti. Numerosi i video pubblicati sul web, dove si possono notare chicchi di grandine grandi come palline da golf, che hanno lasciato un manto bianco al suolo, quasi come fosse neve. Disagi anche per gli automobilisti, visti i numerosi allagamenti sulle strade, e gli alberi abbattuti, e inoltre, si sono segnalati diversi blackout.

DISAGI ANCHE A MODENA E A BOLOGNA

Il nubifragio che ha toccato Reggio Emilia, si è creato nella zona di Parma, spostandosi poi verso sud e giungendo fino a Modena. Fra i paesi più colpiti vi è Graziano Visconti, con auto distrutte dal fortissimo vento (raffiche fino a 100 chilometri all’ora), tetti scoperchiati e alberi abbattuti. Un forte temporale si è registrato anche nella zona di Bologna, e anche in questo caso si sono verificati disagi per il traffico, e dei black out. Già la scorsa settimana l’Emilia Romagna era stata messa in ginocchio da una serie di “mini” tornado che hanno interessato tutta la riviera, a cominciare da Rimini e Riccione, e mettendo in fuga i bagnanti accorsi per le vacanze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori