Suicidio a Bologna: motivi economici/ Un 45enne si è sparato alla testa, il cadavere dietro una trattoria

Suicidio a Bologna: motivi economici, un 45enne si è sparato alla testa, il cadavere dietro una trattoria. Il tragico gesto sarebbe avvenuto nella serata di ieri

carabinieri_2018_pixabay
Pixabay

Un suicidio si é verificato nella giornata di ieri in quel di Bologna, precisamente in via Ganzole, strada che collega Sasso Marconi a Pianoro. Come riferito dai colleghi di Today, un uomo di 45 anni si è tolto la vita dietro ad una trattoria, sparandosi un colpo di pistola. Una volta scoperto il cadavere, sono stati allertati i soccorsi, con il medico legale e la Sezione investigazioni scientifiche dei Carabinieri, nonché la compagnia locale, che sono subito giunti sul posto, ma per l’uomo non vi era ormai più nulla da fare, morto sul colpo dopo lo sparo.

DISPOSTA L’AUTOPSIA

La vittima ha origini italiane, e stando ai primi risultati emersi dalle indagini, il movente sarebbero alcuni problemi economici dello stesso. Non si sa invece se il 45enne abbia dei figli e una moglie/compagna. La pistola utilizzata per il tragico gesto, una calibro 22, era regolarmente detenuta dalla vittima. Il medico legale non ha rivelato sul cadavere alcun segno di violenza, ne altre anomalie. Il corpo dell’uomo, come disposto dall’autorità giudiziaria, è stato trasportato presso il Deposito osservazione salme di Bologna, e il pm di turno ha disposto l’autopsia, come da prassi. Il ritrovamento dell’uomo è avvenuto nella serata di ieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori