È morta la donna più anziana d’Europa / Giuseppina Projetto chi è? 116 anni abitava a Montelupo Fiorentino

- Matteo Fantozzi

È morta la donna più anziana d’Europa, Giuseppina Projetto chi è? La donna era nata a Sassari il 30 maggio del 1902 e abitava a Montelupo Fiorentino. La seconda più longeva al mondo.

paolo_masetti
morta la donna più anziana d'Europa

Giuseppina Projetto era la donna più anziana d’Europa ed è morta a 116 anni e 37 giorni nella sua abitazione a Montelupo Fiorentino. Era la seconda donna più longeva del mondo, dietro solo alla giapponese Chyho Miyako in grado già di compire 117 anni. La sua vita non era stata affatto facile, pronta a combattere anche per la morte prematura del figlio scomparso ad appena 39 anni. Era una donna dal grande cuore e dall’intelligenza popolare e molto istintiva. Era benvoluta da tutti, tanto che sono tantissimi i commenti che si sono letti sui social network per ricordarla e salutarla l’ultima volta. La donna ha di certo dimostrato di avere grandissima voglia di rimanere attaccata alla sua vita e di riuscire a dimostrare ancora una volta che con la semplicità e l’affetto della gente si possono fare cose davvero molto importanti.

CHI È GIUSEPPINA PROJETTO?

È morta Giuseppina Projetto la donna più anziana d’Europa. Era nata a La Maddalena, in provincia di Sassari, il 30 maggio del 1902 da genitori di origini siciliane. Viveva a Montelupo Fiorentino dagli anni sessanta dove si era spostata insieme al figlio Roberto Frau che però era morto ad appena trentanove anni a Donoratico, in provincia di Livorno, provando a salvare un bagnate. La conferma è arrivata dal Sindaco del piccolo comune Paolo Masetti che su Facebook ha scritto: “Il destino le ha tolto molto, ma le ha anche dato la longevità e il grande amore di una straordinaria famiglia che non le ha fatto mai mancare nulla. Ricordo come fosse ora quel 30 maggio del 2014. Appena eletto Sindaco fui mandato a farle gli auguri. Da allora ogni 30 maggio, e non solo, è sempre stata una festa incontrare questa piccola grande donna e poterle tenere la mano”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori