Steve Ditko è morto/ Il papà di Spider-Man e Doctor Strange: la celebrazione al prossimo Comic-Con 2018?

- Stella Dibenedetto

Steve Ditko è morto: il fumettista, papà di Spider-Man e Doctor Strange si è spento a 90 anni. Ad annunciare la notizia è stata la polizia di New York. 

the_amazing_spider_man_2_il_potere_di_electro
il film action in prima serata su Tv8

I fan di fumetti, supereroi e serie tv sanno bene che dal prossimo 19 luglio andrà in scena a San Diego il nuovo Comic-Con 2018. Ci sono tante con al mondo, più o meno importanti, ma sicuramente l’evento di San Diego è uno dei più attesi, più affollati e, soprattutto più osservati al mondo. Durante la convention il mondo delle serie tv e dei fumetti prendono forma e quale altra location potrebbe essere più importante per dare un ultimo saluto a lui, il genio Steve Ditko, colui che ha dato i natali a Spiderman e non solo? Sicuramente i suoi fumetti vivranno nei secoli ma i fan vorranno dirgli addio nel miglior modo possibile e come non farlo se non nell’olimpo dei nerd? Al Comic-Con di San Diego? Al momento non c’è ancora alcun annuncio ufficiale ma sicuramente nelle prossime ore ci potrebbero essere le prime conferme ufficiali. (Hedda Hopper)

SQUIRREL GIRL LA SUA ULTIMA OPERA

Steve Ditko, co-creatore di personaggi dei fumetti del calibro di Spider-Man e Doctor Strange per Marvel Comics, è morto all’età di 90 anni. Le avventure dei due famosissimi personaggi nel tempo sono state trasformate in serie tv e film di successo. Tuttavia Ditko decise di lasciare la Marvel nel 1966 per divergenze con l’azienda, ma vi fece ritorno nel decennio successivo. Una delle sue ultime creazioni è stata Squirrel Girl, personaggio che ha conquistato le simpatie del pubblico di lettori di fumetti e che potrebbe avere in futuro la stessa fortuna avuta dai suoi personaggi più noti. Una grandissima perdita per il mondo dei fumetti e delle illustrazioni: Dikto, purtroppo, è stato trovato morto il 29 giugno nel suo appartamento di Manhattan ma la notizia della sua morte si è diffusa solo nelle ultime ore. (Aggiornamento di Anna Montesano)

IL RICORDO DI KEVIN SMITH

Chi ama i fumetti e tutto quello che ci gira e che ci è nato intorno ovvero film, serie tv e cartoni animati, non solo conosceva il folle, geniale e raffinato Steve Ditko ma conosce anche Kevin Smith. Il regista, folle fumettista, protagonista di Con in giro per il mondo e spesso sul set delle serie DC/The CW, ha voluto rendere omaggio ad uno dei suoi ispiratori, all’uomo che ha saputo cambiare e “manovrare” il mondo dei fumetti quando non c’erano macchine infernali pronte a stampare e duplicare ma dove serviva saper disegnare e creare. A lui Kevin Smith ha dedicato il suo ultimo messaggio commosso: “Ha lavorato con e . Una tale immaginazione stupefacente e la capacità impressionante di eseguire il backup. Grazie , per aver condiviso il tuo genio e arricchire la cultura pop americana”. Clicca qui per vedere il post condiviso su twitter. (Hedda Hopper)

OPERA POSTUMA IN ARRIVO?

I nerd di tutto il mondo sono uniti nel dolore per la perdita del “genio” dei fumetti, Steve Ditko. Il fumettista si è spento alla veneranda età di 90 anni ma sicuramente il suo lavoro continuerà a farlo vivere per sempre. Il suo zampino c’è nella nascita di Spiderman e in quella di altri personaggi Marvel ma proprio in questi ultimi mesi aveva deciso di non fermarsi e si era messo a lavoro su una nuova antologia. Ditko stava lavorando ad una serie di antologie a fumetti insieme a Robin Snyder, fumett acquistabili tramite la piattaforma crowdfunding Kickstarter ma proprio sull’ultimo aveva voluto alzare un telo di mistero sicuro che il pubblico sarebbe rimasto sorpreso da quello che avrebbe visto in futuro. Nessun indizio e nessun dettaglio: “Il prossimo albo è qualcosa di speciale […] In passato abbiamo rivelato molto sui contenuti dei nostri fumetti” ma visto che la tendenza spinge quasi il fruitore a rinunciare a comprare un fumetto o vedere un film, il fumettista ha promesso che questa volta sarebbe stato diverso. Come andrà a finire adesso? Avremo modo di vedere altre opere postume? (Hedda Hopper)

LUTTO NEL MONDO DEI FUMETTI

Lutto nel mondo dei fumetti. All’età di 90 anni si è spento Steve Ditko, considerato un vero genio. Definito il più grande fumettista, Steve Ditko era un artista timido, visionario che riuscì a creare il personaggio, forse più celebre al mondo ovvero Spider-Man, amatissimo, ancora oggi, da adulti e bambini. Ad annunciare la morte del fumettista è stata la polizia di New York. Il corpo del fumettista è stato trovato privo di vita nel suo appartamento di Manhattan lo scorso 29 giugno. L’annuncio ufficiale della sua scomparsa, però, è arrivato solo poche ore fa. Oltre ad aver creato il personaggio di Peter Parker, dalla matita di Steve Ditko è nato un altro personaggio dei fumetti ovvero Doctor Strange per Marvel Comics. Personaggio schivo e riservato, nonostante il successo ottenuto con i suoi personaggi, il fumettista si è sempre tenuto lontano dalle luci dei riflettori preferendo far parlare i suoi personaggi diventati delle vere celebrità del fumetto in tutto il mondo. Le uniche foto di Ditko, infatti, risalgono a quarant’anni fa: il fumettista, come scrive il Corriere della Sera, appare chino sulle tavole da disegno, intento a creare i suoi fantastici fumetti.

STEVE DITKO MORTO: LA SUA CARRIERA

Steve Ditko, classe 1927, nato negli Stati Uniti da emigrati slavi, studiò alla Cartoonists and Illustrators School, a New York, cominciando a lavorare come fumettista professionista nel 1953. Il più grande personaggio creato dalla sua matita resta Spider-Man, ma sono tanti i personaggi creati da Ditko e diventati dei classici. Ditko disegnò anche molte storie dell’Incredibile Hulk e lavorò per un breve periodo ad Iron Man su Tales of Suspense. Lavorò anche su personaggi come Blue Beetle, Question e Capitan Atom. I suoi ultimi lavori sono stati realizzati per la Marvel. Tanti i riconoscimenti ottenuti dal fumettista nel corso della sua carriera. Nel 1990 fu inserito nella Jack Kirby Hall of Fame. Con lui, se ne va una delle pagine più importanti del fumetto internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori