Flavio Briatore, Cassazione annulla condanna per il Force Blue/ “Mai evaso, grazie a Elisabetta Gregoraci”

- Emanuela Longo

Flavio Briatore, Cassazione annulla condanna per il caso del megayacht Force Blue ma annuncia nuovo processo. Lui ringrazia su Twitter l’ex moglie Elisabetta Gregoraci.

flavio_briatore_aereo_instagram
Flavio Briatore

La Corte di Cassazione ha annullato nella giornata odierna la condanna a 18 mesi a carico di Flavio Briatore, emessa lo scorso febbraio dalla Corte d’Appello di Genova. Per questo motivo ci sarà un nuovo processo di secondo grado per Briatore e per altre tre coimputati per reati fiscali relativi al caso del megayacht Force Blue. A darne notizia è TgCom24 che spiega anche come la stessa Cassazione, per una parte delle imputazioni, ovvero il concorso in fatture esistenti, ha disposto l’annullamento senza rinvio perché il fatto non sussiste. Il nuovo processo a Flavio Briatore si svolgerà davanti alla Corte d’Appello di Genova e i giudici dovranno esaminare le accuse relative alla omessa Iva all’importazione a carico degli imputati. Al vaglio della Corte anche la connessa questione dello yacht confiscato. L’imbarcazione di lusso fu sequestrata dagli uomini della Guardia di Finanza nel maggio del 2010 al largo de La Spezia ed a bordo c’erano anche l’allora moglie Elisabetta Gregoraci e il figlio Nathan Falco.

FLAVIO BRIATORE COMMENTA SENTENZA DELLA CASSAZIONE

Per l’accusa iniziale, Flavio Briatore e gli altri tre coimputati avrebbero usato lo yacht per uso diportistico ma senza versare la dovuta Iva all’importazione per un valore di 3,6 milioni. La difesa dell’imprenditore rappresentata, tra gli altri dall’avvocato Franco Coppi, aveva chiesto in favore del suo assistito l’annullamento senza rinvio della prescrizione in merito a questa imputazione, ma la Corte di Cassazione ha oggi disposto il nuovo processo. I difensori di Briatore, restano dunque in attesa di conoscere le motivazioni della sentenza. Dopo la decisione della Suprema Corte arriva anche il tweet dello stesso Briatore, che così commenta: “Dopo 8anni la cassazione ha annullato la condanna perché il fatto non sussiste ringrazio il prof. Coppi, l’avvocato Massimo Pellicciotta, l’amico Lattanzi, Elisabetta Gregoraci e tutte le persone che sapevano che non sono un evasore fiscale! Ho sempre lavorato tanto e non ho mai evaso”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori