ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: Germania, travolge folla con l’automobile, 4 feriti (1 gennaio 2019)


Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Germania, auto sulla folla a Bottrop, attacco contro gli stranieri; Arrestato un capo degli ultrà interisti (1 gennaio 2019).

01.01.2019, agg. alle 15:25 - Matteo Fantozzi
Germania, folla travolta a Bottrop (Twitter)
Germania, folla travolta a Bottrop (Twitter)

Momenti di paura in Germania, a Bottrop: un’automobile ha travolto intenzionalmente una folla di persone. Come riporta la stampa tedesca, sembrerebbe trattarsi di un attacco diretto agli stranieri: l’autista è fuggito verso la vicina città di Essen, prima di essere individuato e fermato dalle forze dell’ordine. Il bilancio è di quattro feriti, tutti cittadini siriani e afghani: l’aggressore è un tedesco di 50 anni e il suo sembrerebbe un attacco premeditato. Secondo una primissima ricostruzione, l’uomo soffre di disturbi mentali e già in passato ha tentato di investire la folla. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Ultime notizie, M5s: espulsi dissidenti

Una vera e propria purga di staliniana di antica memoria, quella che ha allontanato quattro parlamentari dal Movimento Cinque Stelle. I quattro sono i Senatori De Falco e De Bonis e gli europarlamentari Giulia Moi e Marco Valli. L’espulsione che a quanto si apprende non era stata comunicata agli interessati è stata resa pubblica tramite un post direttamente dal capo politico del M5S Luigi Di Maio. I quattro si sarebbero resi responsabili di “reiterate violazioni” al codice etico del movimento. Immediate le reazioni, con l’ex ufficiale di marina, presentato in gran spolvero dallo stesso Di Maio, che parla di un provvedimento al di fuori di tutte le “culture democratiche”.

Ultime notizie, arrestato un capo degli ultrà interisti

Era nell’aria e alla fine l’arresto è arrivato. Gli uomini della squadra mobile della polizia di Stato su disposizione della procura meneghina, hanno proceduto all’arresto di Marco Piovella, capo degli ultras dell’Inter. Piovella che per il momento è accusato dei reati di rissa aggravata, lesioni e omicidio è stato tradotto presso il carcere di San Vittore, in attesa dell’interrogatorio di convalida. L’uomo al momento dell’arresto ha dichiarato che il suo caro amico Belardinelli più che investito è stato schiacciato da un Suv nero, Belardinelli era infatti scivolato sotto il mezzo assaltato dagli ultrà interisti. E nell’inchiesta per la morte del tifoso nerazzurro entra un altro capo ultrà, questa volta si tratta del fondatore della tifoseria dei ‘Viking’, Nino Ciccarelli, anche per lui l’accusa è di rissa aggravata.

Ultime notizie, nuovo caso di lancio di spray urticante

Questa volta è stata Ozieri, un popoloso centro alle porte di Sassari, la città in cui è avvenuto lennesimo episodio che poteva portare a una strage. In una festa con circa duecento persone infatti uno degli invitati ha irrorato i compagni con una bomboletta di spray urticante. Per fortuna però, a differenza del caso di Corinaldo dove sono morte sei persone, l’evacuazione del locale dove si stava tenendola festa è avvenuta in maniera ordinata, i ragazzi non hanno riportato nessun danno se non alcuni fastidi respiratori. La festa era stata organizzata per festeggiare il compimento di diciott’anni di un ragazzo del luogo. I carabinieri allertati sono intervenuti, ma non è stata presentata alcuna denuncia quindi i militari si sono limitati ad assistere alle operazioni di soccorso, nessuno degli invitati è stato ricoverato.

Ultime notizie, il 2019 si apre col colpo Nasri del West Ham

Samir Nasri è un calciatore del West Ham è questo il primo grande colpo di calciomercato del 2019. Il centrocampista francese classe 1987 ha firmato un contratto di sei mesi fino a giugno con opzione. Rientra oggi dalla squalifica che l’Uefa gli aveva combinato per essere risultato positivo all’antidoping nel dicembre del 2016. Il calciatore aveva giocato appena 8 partite nella stagione scorsa con l’Antalyaspor rimanendo poi, proprio a causa della squalifica, libero. Le cose migliori della sua carriera le aveva fatte vedere con la maglia dell’Arsenal tra il 2008 e il 2011, era riuscito però a fare molto bene anche dal 2011 al 2016 con la maglia del Manchester City. Non altrettanto era accaduto invece con il Siviglia in prestito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA