Lele Mora rapinato in campo Rom, 40mila euro in contanti/ Paura per l’ex agente: tutto per lo champagne

- Davide Giancristofaro Alberti

Lele Mora rapinato in un campo rom con 40mila euro. Voleva acquistare champagne Dom Perignon e Cristal

Lele Mora
Lele Mora (Youtube, 2018)

Brutto momento quello vissuto da Lele Mora che ha rischiato davvero grosso per una partita di champagne. Arrivato a sua insaputa con 40mila euro, l’ex agente dei vip è stato derubato, ma anche malmenato insieme al pluripregiudicato che o ha accompagnato. Dopo la denuncia e le poche dichiarazioni (leggete sotto), Lele Mora si è chiuso nel suo silenzio preferendo non aggiungere dettagli alla notizia che, non solo ha fatto il giro del web, ma ha anche scatenato gli utenti che puntano il dito contro Lele Mora, reo di aver messo in pericolo la propria vita per poter guadagnare pochi euro. Sulla vicenda, naturalmente, stanno ancora indagando le autorità giudiziarie. Una triste vicenda che ha coinvolto Lele Mora che, negli ultimi anni, sta cercando di riprendere in mano la propria vita dopo il percorso trascorso in carcere. Della vicenda, tuttavia, Lele Mora potrebbe tornarne a parlare nei prossimi giorni (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

L’IRONIA DEL WEB

Lele Mora è stato rapinato in un campo rom, aveva con sé ben 40mila euro in contanti per acquistare dello champagne. Sui social network è scoppiata l’ironia soprattutto per la grande somma di denaro presente nelle tasche dell’uomo. Con l’ironia si cerca di commentare una notizia che lascia senza parole: “Non puoi nemmeno più entrare in un campo rom con 40mila euro in contanti insieme a un pregiudicato e vieni subito derubato. Non è questo il mondo che volevo, sinceramente ho paura per mio figlio”, “Non so chi ha fatto peggio se un pregiudicato che va con Lele Mora o Lele Mora che va in un campo rom con 40mila euro”, “Anche io vado in giro con 40mila euro in contanti quando devo fermarmi dal tabaccaio, non mi hanno mai derubato”, “In un campo rom? Attenzione all’incauto acquisto che è sempre dietro l’angolo. Non ci si può più fidare di nessuno al giorno d’oggi“, clicca qui per tutti i tweet. (agg. di Matteo Fantozzi)

40MILA EURO IN CONTANTI PER…

Lele Mora è stata rapinato in un campo rom di Milano. L’ex agente dei vip si era recato nella baraccopoli per acquistare delle bottiglie di champagne, ed aveva portato con se ben 40mila euro in contanti, e si era fatto accompagnare da “un pluripregiudicato per rapina, porto d’armi, ricettazione e spaccio”, come scrive stamane l’edizione del Corriere della Sera. Forse raggirato, a Lele Mora era stato assicurato che in quel campo rom meneghino nel quartiere Chiesa Rossa, si sarebbe potuto assicurare delle bottiglie di Cristal e Dom Perignon, champagne molto costoso, a dei prezzi in saldo, ma evidentemente qualcosa deve essere andato storto. Dopo essere stato rapinato, Mora ha denunciato il tutto alle forze dell’ordine: «Contavo di guadagnare da questa operazione 10 euro a bottiglia – le sue parole – ci hanno detto di seguirli in auto lungo il Naviglio – continua – siamo arrivati su uno sterrato e poi ad un cancello. Ho capito solo a quel punto che eravamo in un campo nomadi».

LELE MORA RAPINATO IN UN CAMPO ROM

A quel punto Lele Mora ha mostrato il malloppo ed è stato poi portato in una roulotte dove è stato rapinato: «Un uomo – prosegue l’ex manager nel suo racconto – ha finto di prendere delle bottiglie di champagne e mi ha strappato dalle mani il borsello con il denaro». Quindi è scoppiato il caos con alcune donne del campo che sono entrate nella roulotte gridando che era arrivata la polizia: «Udivamo colpi di arma da fuoco, sono intervenuti altri uomini di corsa – continua Mora – ci hanno malmenato e poi tutti insieme, a spintoni, ci hanno cacciato via dal campo». Inizialmente Mora aveva pensato di non denunciare il tutto, ma visto che i 40mila che dovevano servire per acquistare lo champagne erano del pregiudicato che era con lui, ha preferito contattare le forze dell’ordine, tenendo conto che le minacce si stavano facendo sempre più pressanti: «Avevo paura, si presentava sempre con cinque o sei uomini». Alla fine Mora si è fatto prestare i soldi dal figlio per restituirli all’estorsore. Le forze dell’ordine di Milano stanno indagando su questa strana vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA