Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Al via il reddito di cittadinanza e quota 100 (18 gennaio 2019)


Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Al via il reddito di cittadinanza e quota 100; Berlusconi candidato alle europee (18 gennaio 2019).

18.01.2019 - Matteo Fantozzi
dimaio m5s pernigotti lapresse1280
Luigi Di Maio (LaPresse)

Dopo l’ennesimo vertice tenutosi dopo pranzo a Palazzo Chigi al via il Consiglio dei Ministri che dovrebbe dare il semaforo verde a due delle misure cardine della scorsa campagna elettorale: il reddito di cittadinanza e quota 100. Al vertice hanno partecipato il premier Conte e i due vice premier, presente anche il ministro dell’economia Tria. Ed è proprio quest’ultimo che all’uscita della riunione ha espresso un sano ottimismo, in quanto dall’incontro sono stati risolti i nodi che ancora bloccavano le approvazioni delle due misure. Dovrebbe essere approvato nella riunione di stasera anche un fondo di salvataggio per Alitalia, il fondo servirebbe ad evitare il fallimento dell’ex compagnia di bandiera.

Ultime notizie, Berlusconi candidato alle europee

La sua candidatura era nell’aria ed oggi è arrivata la conferma. Silvio Berlusconi sarà il capo lista di Forza Italia per le prossime elezioni europee di fine maggio. Il leader degli azzurri ha motivato la sua scelta con l’altissimo senso di responsabilità che gli impone di non lasciare la politica attiva. L’annuncio dato dallo stesso ex cavaliere, è giunto dalla Sardegna dove il patron di canale cinque si trova in vista delle elezioni amministrative di Febbraio. Pesantissimo in tale contesto l’attacco ai grillini, definiti dallo stesso Berlusconi come incapaci, incompetenti e inconcludenti. A 82 anni Berlusconi potrebbe cosi centrare un’elezione quasi storica, egli è infatti uno dei leader più longevi dell’intera storia politica del bel paese.

Ultime notizie, Lotta al capolarato a Latina

Un imponente operazione della squadra mobile di Latina ha permesso di sgominare una banda dedita allo sfruttamento delle persone di colore, sfruttamento che era finalizzato a trovare manodopera agricola a basso costo. Le indagini dei militari hanno permesso di accertare che i lavoratori erano costretti a stare nei campi per 12 ore al giorno, nell’orario di lavoro non erano previste pause, irrisoria inoltre la paga, che mai superava i quattro euro per ora. A finire in manette sei persone, tra di essi un ispettore del lavoro e un sindacalista, agli atti dell’indagine risultano però altre 44 persone oltre gli arrestati, tutti sono stati iscritti nel registro degli indagati con accuse pesantissime. I poliziotti hanno inoltre accertato che i braccianti erano “costretti” ad iscriversi al sindacato, pena la mancata chiamata da parte dei “caporali”.

Ultime notizie, Smantellata la “cricca” dei funerali

Operavano prevalentemente a Bologna affidandosi alle dritte che infermieri compiacenti facevano quando vi erano delle morti in corsia. I carabinieri del comando provinciale hanno arrestato per questo 30 persone, tutte a vario titolo implicati nella cricca dei funerali. Il sistema era collaudato, gli infermieri facevano riferimento a due onoranze funebri della città emiliana, gli addetti arrivavano prima delle altre agenzie, e una volta ottenuto il contratto praticavano prezzi molto al di sopra della media. Durante le operazioni sono stati sequestrati ben tredici milioni di euro, tutti provenienti dalle fraudolenti azioni della gang. Nel blitz scattato questa notte sono stati impiegati oltre trecento militari dell’arma.

Ultime notizie, Domani torna la Serie A

Tra Coppa Italia e Supercoppa Italiana siamo riusciti a dimenticarci che in realtà il campionato di Serie A è fermo da quasi un mese. Domani si tornerà in campo con la prima giornata del girone di ritorno. Alle ore 15.00 sarà il momento di Roma-Torino, poi alle 18.00 scenderanno in campo alla Dacia Arena Udinese e Parma. L’appuntamento serale invece sarà un Inter Sassuolo che promette gol ed emozioni. Il Napoli sarà impegnato domenica sera contro la Lazio, mentre la Juventus fresca vincitrice in Supercoppa ospiterà il Chievo Verona lunedì sera. Sarà il momento anche di vedere in campo i primi nuovi acquisti della sessione di calciomercato di gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA