METEO, ALLERTA IN TOSCANA: BOMBE DI NEVE IN ARRIVO/ Ultime notizie, previsioni: fiocchi attesi anche a Bologna

- Davide Giancristofaro Alberti

Meteo, bombe di neve in arrivo al nord, allerta in Toscana dove è stato diramato il codice giallo: fiocchi attesi anche a Bologna

allerta neve milano neve lombardia
Immagine di repertorio (LaPresse)

Nelle ultime ore, in merito all’allerta meteo al Nord i meteorologi hanno già coniato l’espressione “bombe di neve” per dare bene l’idea di ciò che si prevede per le prossime giornate, in modo particolare da mercoledì, quando come spiega IlMeteo.it, copiosi fiocchi sono attesi su Milano e Bologna. Le precipitazioni nevose riguarderanno anche la Toscana, dove è prevista un’allerta da codice giallo. Come spiega l’agenzia di stampa Ansa, per la giornata di domani la Sala operativa unificata permanente della Regione ha emesso un codice giallo per neve e mareggiate che perdurerà per diverse ore. La neve è prevista sull’Appennino pistoiese, pratese e fiorentino ma anche aretino con possibili accumuli a basse quote così come in montagna. Meteogiornale.it conferma le previsioni meteo finora emerse parlando di “Frequenti precipitazioni anche nevose in settimana” e delineando dunque un quadro che potrebbe riguardare diverse città del centro nord confermando le indiscrezioni degli ultimi giorni sull’arrivo del “Big Snow”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

A MILANO ATTESE PRECIPITAZIONI IMPORTANTI

E’ in arriva una bomba di neve sulla nostra penisola. Ne sono sicuri gli esperti meteo a cominciare da quelli dei colleghi di Repubblica, che hanno annunciato una perturbazione che si svilupperà nei giorni più freddi della stagione invernale, i cosiddetti “della merla”. L’apice del gelo si verificherà a metà della prossima settimana, fra mercoledì 30 e giovedì 31 gennaio, quando sul nostro paese giungerà la nevicata più importante dell’anno. Già a partire da oggi si inizieranno a sentire i primi effetti di questa nuova perturbazione che giungerà dall’oceano Atlantico e che porterà inizialmente pioggia e neve in particolare sul centro-nord della nostra penisola. Tali fenomeni saranno quindi accompagnati da un nuovo calo termico, che farà sentire i suoi effetti soprattutto da domani, lunedì 28 gennaio, ed in particolare nelle regioni del settentrione. Il maltempo andrà in stand-by durante la giornata di martedì, ma sarà una sorta di “quiete prima della tempesta” assicurano gli esperti meteo.

METEO, BOMBE DI NEVE IN ARRIVO AL NORD

Da mercoledì giungerà infatti una profonda area di bassa pressione che si formerà sul medio e alto tirreno, con perturbazioni diffuse in gran parte della nostra penisola. Piogge e temporali saranno diffusi in molte regioni, ma sarà soprattutto la neve a creare i maggiori disagi, in particolare al nord, fino alla Pianura Padana. Nevicherà a Milano, ma anche a Trento, Bolzano e a Bologna, con quantitativi che secondo i meteorologi saranno importanti e causeranno ovviamente problemi alla circolazione stradale. Neve a quote basse attesa non soltanto nel settentrione ma anche al centro, nonché sui monti del Lazio e della Campania, due regioni dove saranno possibili anche forti rovesci e temporali di intensa entità. Solamente il sud Italia verrà risparmiato, ed in particolare la zona del Mar Ionio, quindi Puglia, Basilicata e Calabria. Per gli esperti meteo venerdì febbraio arriverà un’altra perturbazione con nuove nevicate anche a quote basse al nord.



© RIPRODUZIONE RISERVATA