Incidenti sugli sci: due bambini cadono sulla neve/ Trauma cranico per entrambi: ricovero in ospedale

- Silvana Palazzo

Incidenti sugli sci: due bambini cadono sulla neve, uno di 9 anni a Bardonecchia e una di 8 a Belluno. Trauma cranico per entrambi: ricovero in ospedale

montagna neve soccorso aiutalpin dolomiti facebook 2019
Soccorso alpino (Aiut Alpin Dolomites Facebook)

Nuovo incidente sulle piste da sci. Un bambino di 9 anni è caduto a Bardonecchia, nel comprensorio di Jafferau, battendo la testa. Il piccolo è stato soccorso dal 118 per un trauma cranico e trasportato all’ospedale Regina Margherita di Torino, in eliambulanza con un codice giallo. Le sue condizioni non sarebbero gravi, ma pare che debba trascorrere la notte in osservazione nel nosocomio. Purtroppo non è l’unico incidente sulla neve che si è verificato oggi, e a farne le spese è stato sempre un minore. In questo caso si tratta di una bambina di 8 anni di Mira, ricoverata con un grave politrauma all’ospedale di Treviso. La piccola è caduta in pista Scotter a San Vito di Cadore. Sono intervenuti prontamente gli agenti del Commissariato di Cortina. Sospettando il trauma cranico, nonostante la piccola indossasse il casco che è obbligatorio fino a 14 anni, hanno chiamato l’elicottero, che l’ha trasportata in codice giallo all’ospedale di Treviso. Come riportato da Il Gazzettino, non è considerata in pericolo di vita.

INCIDENTI SUGLI SCI: DUE BAMBINI CADONO SULLA NEVE

Nei giorni scorsi un’altra bambina di 9 anni è stata vittima di un incidente, per sua sfortuna mortale. Parliamo di Camilla Compagnucci, che ha perso la vita dopo essere caduta mentre sciava insieme al padre sulle piste di Sauze d’Oulx. La bambina è andata a sbattere contro una delle barriere frangivento allestite fuori dal perimetro della pista. Su questa vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri della compagnia di Susa coordinati dalla procura di Torino che ha iscritto nel registro degli indagati quattro persone, già coinvolte lo scorso anno in un caso simile. All’epoca perse la vita un adulto. Il bambino che si è infortunato allo Jafferau non è l’unico per il quale è stato richiesto l’intervento del soccorso alpino in Piemonte. A Cesana una donna di 86 anni è stata soccorsa perché, dopo essere scivolata sulla neve, si è fratturata un femore e il bacino. Lo stesso elicottero a mezzogiorno ha continuato poi per Sauze d’Oulx per recuperare uno sciatore che si è procurato diverse fratture cadendo mentre sciava.



© RIPRODUZIONE RISERVATA