Tentano di violentarla, donna li mette in fuga/ Grosseto, Fratelli d’Italia: “Norme più severe su espulsioni”

Tentano di violentarla, donna li mette in fuga. Grosseto, due stranieri presi a calci: scappati dopo l’arrivo di una macchina: ricerche in corso.

07.01.2019, agg. il 08.01.2019 alle 01:03 - Dario D'Angelo
Carabinieri Napoli, immagini di repertorio
Carabinieri, immagini di repertorio

Sulla vicenda della 25enne riuscita a mettere in fuga i suoi assalitori a Grosseto, aggressori definiti dalla vittima di origine africana, è arrivato il commento da parte del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia al Comune del capoluogo maremmano. “Esprimiamo piena solidarietà e vicinanza,” si legge nella nota ufficiale diramata sull’accaduto, “alla vittima di questa inaudita violenza. Si tratta di un atto gravissimo che si è consumato alle ore 7 del mattino in una zona periferica della città. Qualsiasi cittadino ha il diritto di circolare in sicurezza, questo tipo di violenza non può essere accettata e non fa parte della nostra cultura. Fratelli d’Italia vigilerà e farà di tutto affinché la nostra Grosseto sia una città sicura e tranquilla, ma servono normative più severe in tema di immigrazione e di espulsioni certe. Coloro che si trovano illegalmente nel nostro paese, al primo reato, devono essere accompagnati al loro paese d’origine, altrimenti non basterà il blocco dei porti.” La nota porta la firma degli assessori Fabrizio Rossi e Simona Petrucci e dei consiglieri Andrea Guidoni e Bruno Ceccherini. (agg. di Fabio Belli)

AGGREDITA SULLA VIA DEL LAVORO

Si stava recando a lavoro a piedi quando una giovane donna di 25 anni è stata assalita per le vie di Grosseto da due uomini, secondo le prime informazioni di origine africana, che hanno tentato di abusare di lei in una zona artigianale. Come riportato da Il Messaggero, la ragazza, è stata aggredita e spinta a terra mentre i due tentavano con forza di svestirla. Questa, fortunatamente, non è però la solita storia di cronaca in cui una donna viene violentata e i malviventi si danno alla fuga. O meglio, la fuga dei criminali c’è stata, ma proprio grazie alla prontezza di riflessi e di spirito della 25enne toscana. La donna ha infatti fatto di tutto per difendersi dall’assalto sessuale dei due stranieri, colpendone anche uno con un calcio. Il passaggio casuale di una vettura è stato poi provvidenziale perché gli assalitori pensassero bene di darsela a gambe.

TENTANO DI VIOLENTARLA, DONNA LI METTE IN FUGA

Una brutta avventura dunque per la ragazza di Grosseto, ma di certo poteva finire molto peggio per la 25enne aggredita da due uomini che questa mattina hanno tentato di abusare di lei mentre si recava a lavoro. I due assalitori, presi a calci dalla ragazza e datisi alla fuga al sopraggiungere di una macchina, sono scappati a piedi nella campagna circostante e indagini e ricerche dei carabinieri sono attualmente in corso per individuarli e assicurarli alla giustizia. Come riportato da Il Messaggero, l’aggressione è avvenuta tra la periferia nord e la variante Aurelia, in un’area ricca di capannoni industriali e commerciali tra i campi. La 25enne, pur in stato di choc, dopo essersi liberata è riuscita a raggiungere il suo posto di lavoro e proprio dall’azienda, mentre informava i colleghi, ha avvertito i carabinieri. Sul posto è intervenuto anche personale del 118 per le prime cure: la donna, che nella colluttazione ha riportato delle escoriazioni, è ora ricoverata in ospedale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA