Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Trivelle il Sì di Di Maio, il No di Costa (7 gennaio 2019)


Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Trivelle il Sì di Di Maio, il No di Costa; Arriva l’appello del Papa per i 49 migranti (7 gennaio 2019).

07.01.2019 - Matteo Fantozzi
Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio alla Camera nella scorsa legislatura (LaPresse)

Stesso esecutivo, stesso partito ma idee diametralmente opposte sulla trivellazione del mare italiano. Stiamo parlando di Luigi Di Maio e Sergio Costa ministri rispettivamente del Lavoro e dell’Ambiente. Il capo politico del Movimento Cinque Stelle di fatto autorizzato con il suo dicastero la trivellazione nei mari italiani alla ricerca di carbo-lubrificanti, l’ex generale del Corpo Forestale dello Stato invece afferma che non firmerà nessuna autorizzazione per permettere tali ricerche. Nella polemica scoppiata in questa domenica che chiude le festività natalizie, interviene anche il Governatore della Puglia Michele Emiliano, il politico del PD stigmatizza la posizione di Di Maio e ironicamente si dice vicino a tutti i militanti grillini pugliesi, militanti che dovranno digerire quest’ennesimo voltafaccia del loro partito.

Ultime notizie, arriva l’appello del Papa per i 49 migranti

Accorato appello del Pontefice per i 49 migranti che ormai da due settimane permangono nel mar Mediterraneo a bordo di due imbarcazioni di una ONG tedesca. Oggi Bergoglio durante l’Angelus da Piazza San Pietro chiede “concreta solidarietà” per i migranti, affidando il suo appello ai governanti di tutta Europa. L’appello non ha però scalfito le posizioni ne del premier maltese Muscat, ne tanto meno del nostro Ministro degli Interni Matteo Salvini, entrambi sottolineano che è loro volontà quella di non creare precedenti, e che per questo i porti dei loro rispettivi paesi rimarranno chiusi. La questione sta facendo innalzare la tensione anche all’interno dell’esecutivo tricolore, con l’altro Vice Premier Di Maio che continua ad appellarsi alla solidarietà nazionale.

Ultime notizie, almeno trenta morti in un crollo in Afghanistan

Sono almeno una trentina gli scavatori travolti e uccisi durante il crollo di una miniera abusiva in Afghanistan. Il crollo è avvenuto a Kohistan nel nordest del paese, qui quasi tutti gli abitanti di un piccolo villaggio hanno iniziato a scavare un cunicolo alla ricerca di oro. Improvvisamente il tunnel è però crollato, travolgendo tutti gli scavatori, tra di essi nessun professionista. Dai primi riscontri bilancio pesantissimo, con almeno trenta persone morte una decina di feriti, alcuni gravissimi, e almeno una cinquantina di minatori rimasti intrappolati. Non è la prima volta che incidenti di tale fattura avvengono nel paese, stante che il suo sottosuolo è pieno di minerali preziosi.

Ultime notizie, giornalista italiana fermata e poi rilasciata in Sudan

Una giornalista Free Lance, Antonella Napoli, è stata fermata e poi successivamente rilasciata in Sudan. La nostra connazionale era arrivata a Khartoum per documentare alcune proteste contro il governo, dopo aver scattato alcune fotografie di una manifestazione di protesta è stata fermata dalla polizia locale. La Napoli prima di essere privata dei telefoni cellulari era riuscita a inviare un messaggio a un amico italiano, quest’ultimo aveva allertato le autorità della Farnesina. La vicenda si è conclusa dopo un paio d’ore, la giornalista è stata infatti rilasciata dopo essere stata interrogata e dopo che i militari avevano provveduto a cancellare le foto incriminate. Il rilascio è stato confermato dalla Farnesina.

Ultime notizie, nel weekend la Coppa Italia

Dopo la sosta per la Serie A parte la settimana che porterà agli ottavi di finale di Coppa Italia. Si parte sabato alle ore 15.00 quando sarà il momento di Lazio Novara. Alle 18.00 poi va in scena la gara dal futuro più incerto un Sampdoria Milan che è senza dubbio da tripla. Sabato sera poi torna la Juventus di Cristiano Ronaldo con un Bologna Juventus molto interessante da seguire anche per l’aspirazione di Pippo Inzaghi a riprendersi in mano una squadra fino a questo momento un po’ in difficoltà. Domenica si giocheranno poi altre tre sfide di livello. Si parte dall’equilibrata Torino Fiorentina, alla più scontata Inter Benevento per arrivare a Napoli Sassuolo. Si passa poi a lunedì con Cagliari Atalanta e Roma Entella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA