PAOLA NAPPI È MORTA, GIORNALISTA RAI/ Ebbe malore al Giglio: venerdì i funerali dell’inviata

Paola Nappi è morta, aveva 55 anni. Addio alla giornalista Rai: si sentì male dopo un servizio sul Naufragio della Concordia, cordoglio sul web.

09.01.2019, agg. alle 21:34 - Carmine Massimo Balsamo
Paola Nappi morta
Paola Nappi (Twitter)

La morte di Paolo Nappi, l’inviata Rai colpita da malore mentre seguiva la tragedia della Costa Concordia all’Isola del Giglio, costituisce una ferita aperta per tutto il mondo del giornalismo. A tal proposito, come riportato da La Nazione, un messaggio di cordoglio è stato espresso dall segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, dal presidente dell’Ast Sandro Bennucci e da tutti i componenti degli organismi dirigenti della Federazione nazionale della Stampa e dell’Associazione Stampa Toscana, oltre che dall’Ordine dei giornalisti della Toscana. Sempre il quotidiano toscano informa che i funerali della donna si terranno venerdì 11 gennaio alle ore 15:00, all’interno della chiesa di Santa Lucia ad Antignano, Livorno. (agg. di Dario D’Angelo)

IL MESSAGGIO DI ENRICO ROSSI

Anche il governatore della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha voluto manifestare il suo cordoglio per la morte di Paola Nappi, l’inviata Rai che il 13 febbraio 2012 fu colta da malore mentre seguiva all’Isola del Giglio il dramma del naufragio della Concordia e dal quale non si riprese mai del tutto. Come riportato da La Nazione, Rossi ha dichiarato:”Ho conosciuto Paola Nappi nei giorni terribili della vicenda della Costa Concordia. E a lei e al suo infaticabile e prezioso lavoro che portò avanti in quelle interminabili ore sono legati alcuni dei miei ricordi più intensi. Proprio allora, quando da brava cronista non mollava il campo neanche per un minuto, ebbi modo di apprezzare la professionalità di Paola, la sua dedizione al lavoro e soprattutto le sue profonde doti umane che oggi mi portano a ricevere la notizia della sua scomparsa con particolare tristezza. Sono vicino al marito, ai figli e ai familiari. Mi associo al dolore dei suoi colleghi che hanno avuto modo di condividere con lei un pezzo di vita e, mi piace chiamarlo così, di vero mestiere”. (agg. di Dario D’Angelo)

PAOLA NAPPI E’ MORTA, L’OMAGGIO DEI COLLEGHI

Decine i messaggi di colleghi e amici sui social network per Paola Nappi, la giornalista Rai scomparsa all’età di 55 anni. Ecco le parole di Veronica Mazzarini: «Oggi, ho perso una collega, un’amica, una compagna di viaggio in questa vita. Una leonessa. Ciao Paola Nappi rimarrai sempre nei cuori di chi ti ha conosciuta e amata. Riposa, finalmente, in pace». Questo l’omaggio di Laura Montanari: «Voglio solo dire che Paola Nappi è stata coraggiosa, di un coraggio non comune, una lottatrice sempre col sorriso (mai con rabbia). E la porterò nel mio cuore. Il mio abbraccio ai familiari e a tutta la redazione del Tg Rai Toscana». Daniela Silvestroni la ricorda postando una foto che la vede ritratta insieme a Fabrizio Frizzi: «Ciao Paola Nappi, amica e collega. In questa foto stai intervistando Fabrizio Frizzi, che per me è stato un amico, oltre che il mio capo. Ancora sconvolta dalla notizia, faccio le mie condoglianze alla tua famiglia. Un abbraccio forte va a tua sorella Lucia». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

PAOLA NAPPI E’ MORTA, ADDIO ALLA GIORNALISTA RAI

Lutto nel mondo giornalismo: Paola Nappi è morta, addio all’inviata del Tg Regionale toscano della Rai. La giornalista si è spenta all’età di 55 anni: si sentì male sul lavoro lo scorso 13 febbraio 2012 mentre stava seguendo il dramma del naufragio della Costa Concordia. La Nappi fu colta da un malore all’isola del Giglio e le sue condizioni apparvero gravi fin da subito: successivamente riuscì a riprendersi, ma rimase segnata dalla malattia. Grande cordoglio sul web, a partire dal Tg Regionale Rai: «È morta la nostra amica e collega Paola Nappi. Colpita da un grave malore mentre era inviata al Giglio per la tragedia della Costa Concordia, lascia il marito Nicola e i due figli Gaia e Leonardo. Il funerale sarà venerdì alle 15 alla Chiesa di Santa Lucia ad Antignano».

PAOLA NAPPI MORTA, SI E’ SPENTA ALL’ETA’ DI 55 ANNI

La morte di Paola Nappi ha sconvolto l’Associazione stampa toscana, che l’ha ricordata così in una nota stampa: «La notizia della sua scomparsa colpisce l’intera categoria e dimostra, qualora ce ne fosse stato bisogno, il tipo di stress e di sacrificio ai quali sono sottoposti i giornalisti in prima linea. Ast e Fnsi si stringono al babbo di Paola Nappi, il nostro collega Roberto, e a tutta la famiglia nel ricordo di una donna e di una giornalista solare, esempio di dedizione profonda al suo lavoro». Queste le parole del collega Marco Tamburini: «Non si può morire quando ci sono ancora tante cose da fare nella vita. Un abbraccio ai familiari». Infine, il saluto di Antonello Riccelli: «La morte della collega e amica Paola Nappi mi riempie di tristezza. Sono d’accordo con l’Associazione stampa toscana: anche lei va considerata vittima della Concordia e dello stress eccessivo a cui molte volte (e soprattutto oggi) sono sottoposti i giornalisti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA