MADONNA DI LOURDES: 161 ANNI FA LA PRIMA APPARIZIONE/ Oggi 11 febbraio la processione: 70 guarigioni accertate

- Cinzia Costa

Beata Vergine Maria Madonna di Lourdes, i festeggiamenti e la ricorrenza della Chiesa: l’11 febbraio 1858 la prima apparizione a Bernadette Soubirous

Beata Vergine Maria di Lourdes
Beata Vergine Maria di Lourdes

Sono ben 70 le guarigioni della Madonna di Lourdes accertate da una commissione di medici e accademici del Bureau Medical, i miracoli continuano da 161 anni: l’11 febbraio del 1858 la Madonna apparve alla pastorella Bernadette Soubirous e compì il primo miracoloso. Oggi, a Lourdes, è in programma alle ore 16.00 la processione per le vie delle città, mentre alle 19.00 ci sarà la messa presieduta dall’arcivescovo Giovanni Accolla e la processione aux flambeaux. L’ultima di questa lunga serie di guarigione risale a 11 anni fa e sono in programma per oggi numerose processioni e messe ad hoc: ieri al Santuario del Divino Amore ha avuto luogo una processione con il cardinale Angelo De Donatis. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

L’11 FEBBRAIO E LA MALATTIA

L’11 febbraio 1858 fu la prima apparizione della Madonna di Lourdes e oggi, per questo motivo, si celebra la Giornata internazionale del malato proprio in ricordo di quella speciale e miracolosa apparizione davanti alla piccola Bernadette: attenzione però, l’11 febbraio è rimasto famoso nella Chiesa anche per quanto avvenuto nel 2013 quando cioè Papa Benedetto XVI diede ufficialmente le “dimissioni”, storiche e clamorose, dal soglio petrino. Proprio il declino delle forze fisiche e la malattia della vecchia che incombeva fu tra le cause della scelta di Papa Ratzinger che aprì, pochi mesi più tardi, all’elezione di Francesco nello storico Conclave del 2013: insomma, un 11 febbraio che per il tema della malattia ha molto da dire come del resto sul fronte del miracolo e dell’umile servizio nel testimoniare la fede in Cristo. «Ora, affidiamo la Santa Chiesa alla cura del suo Sommo Pastore, Nostro Signore Gesù Cristo, e imploriamo la sua santa Madre Maria, affinché assista con la sua bontà materna i Padri Cardinali nell’eleggere il nuovo Sommo Pontefice. Per quanto mi riguarda, anche in futuro, vorrò servire di tutto cuore, con una vita dedicata alla preghiera, la Santa Chiesa di Dio»: lo leggeva in latino, 6 anni fa, il Papa Emerito Benedetto XVI, affidando alla Madonna la vita della Chiesa. (agg. di Niccolò Magnani)

LA PRIMA APPARIZIONE A BERNARDETTE SOUBIROUS

Beata Vergine Maria di Lourdes, l’11 febbraio è il giorno in cui la Chiesa Cattolica venera il culto della Beata Vergine Maria di Lourdes, nota più semplicemente come Nostra Signora di Lourdes. A dirla tutta, vale la pena specificare come durante l’intero anno solare siano diverse le date e le ricorrenze dedicate alla venerazione della memoria della Vergine (1° gennaio, 2 febbraio, 25 marzo e così via), a testimonianza della straordinaria importanza che il culto cattolico rivolge nei confronti della Madre di Gesù. L’11 febbraio, in particolare, è una delle date più significative in assoluto dal punto di vista della commemorazione delle feste mariane cattoliche, fu proprio in quella data, infatti, che la contadina Bernadette Soubirous poté osservare l’apparizione della Madonna in quel di Lourdes (1858), in un’area attorno alla quale, tra la seconda metà dell’Ottocento e i primi anni del Novecento, vennero erette basiliche in onore della manifestazione divina della Vergine. Vediamo insieme qui di seguito la descrizione della Beata Vergine Maria di Lourdes per scoprire e sapere la storia nel dettaglio.

MADONNA DI LOURDES, LA STORIA

Figura chiave sia per i cattolici che per gli ortodossi, Maria è nota per essere stata la Madre di Gesù, la cui nascita venne annunciata a Lei dall’arcangelo Gabriele. L’importanza della figura della donna è tale per via della missione che Dio le affidò, e che Lei accettò senza alcuna remora, concepire e crescere il Figlio del Signore pur essendo Vergine, fatto per la quale è considerata un modello per tutti i credenti cristiani. Presenza costante nella vita di Cristo, la tradizione vuole che la Madonna non sia fisicamente “morta”, Ella sarebbe stata “assunta” in Cielo dopo essere caduta in sonno, risorgendo e ritrovando il Figlio in Paradiso. Sono numerosissimi gli eventi festivi e le sagre dedicate alla figura della Beata Vergine Maria di Lourdes. Parte delle celebrazioni sono state citate in precedenza, con date di maggiore o minore importanza che si susseguono nel corso dell’anno liturgico della Chiesa Cattolica, è il caso della festa in data 31 maggio legata alla Visitazione della Beata Vergine Maria, o della festa dell’8 settembre dedicata alla Natività della Madonna. Per quanto riguarda le celebrazioni locali, invece, vale la pena citare altre ricorrenze quali il lunedì di Pentecoste, giorno nel quale si celebra la Madonna della Pace in quel di Giugliano in Campania, il 26 maggio, data in cui si celebra Nostra Signora di Caravaggio (in seguito all’apparizione della Madonna nelle campagne lombarde durante il XV secolo), e il 10 dicembre, particolarmente importante per la celebrazione della Beata Vergine Maria di Loreto. Il comune marchigiano è noto per essere stato il luogo in cui la casa di Maria venne trasportata dagli Angeli. Per quanto riguarda le sagre, va ricordata la Sagra della Natività di Maria in quel di Merlara (Padova), la quale si tiene nella seconda settimana del mese di settembre. Oltre ad essere dedicato alla memoria e al culto della Beata Vergine Maria di Lourdes, l’11 febbraio si celebra la memoria liturgica di san Gregorio II, 89° Papa della Chiesa Cattolica (morto nel giorno citato), di San Pasquale I, anch’egli papa (98° della Chiesa Cattolica), Santa Sotere, Vergine e Martire cristiana, e Beato Pietro da Cuneo, religioso italiano operante tra il Piemonte e la Provenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA