Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora. Di Maio “Regionali? Vi spiego” (13 febbraio 2019)

Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora. Di Maio “Regionali? Stop se non siamo pronti” (13 febbraio 2019)

12.02.2019, agg. il 13.02.2019 alle 18:42 - Matteo Fantozzi
Luigi Di Maio (LaPresse)

La sconfitta alle elezioni regionali in Abruzzo ha senza dubbio lasciato il segno nel Movimento 5 Stelle e nel suo leader, il ministro del lavoro, Luigi Di Maio. Il vice-premier ha fatto il punto della situazione attraverso la propria pagina Facebook. Lungo il discorso del leader dei pentastellati, ma il passaggio chiave è senza dubbio il seguente: «È necessario arrivare sempre alle amministrative con un percorso che preveda un lavoro sul territorio fatto di incontri con categorie, mondo del sociale, con gli amministratori. Non improvvisando come a volte accade. Questo vuol dire pure che dove non siamo pronti dobbiamo smetterla di presentarci. Mi ha colpito il fatto che in alcune regioni in questi anni siamo rimasti nella nostra zona di comfort, evitando di incontrare categorie importanti come ad esempio quelle dell’imprenditoria e del volontariato. È ora di farlo». Di Maio non è comunque pessimista in vista del futuro dei grillini, ricordando i dati delle scorse elezioni comunali (2017, 7.8%) e delle successive nazionali (2018, 33%). Succederà la “magia” anche in questo caso? (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: sigilli all’hamburgheria di Torino, Eataly

E’ stata sequestrata la nota hamburgheria Eataly di Torino. Il locale di Settimo Torinese situato all’interno dell’Outlet Village è gestito dall’imprenditore Giuseppe Soldano, invischiato nell’operazione “lingotti d’oro”. Il manager è stato infatti pizzicato in un giro di affari milionario, e trovato in possesso di ben 600mila euro in contanti e 75 lingotti d’oro del valore di svariati migliaia di euro. L’operazione che ha posto i sigilli al noto fast food piemontese ha preso il nome di Avatar e ha portato all’arresto di sei imprenditori locali. L’hamburgheria, va specificato, rientra in una rete di franchising che nulla a che vedere con il noto marchio Eataly, che ha voluto sottolineare la sua totale estraneità alla vicenda, richiedendo anche l’immediata cessazione dell’utilizzo del marchio, nonché qualsiasi tipo di affiliazione fra il locale di Settimo Torinese e la rete di franchising Eataly. L’operazione Avatar ha permesso di portare alla luce ben 29 società sospette per un valore d’affare superiore ai 250 milioni di euro, attive nel settore finanziario, energetico, e non solo, come dimostra appunto il caso di Eataly. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: svelata la nuova Mercedes F1 W10

Prosegue il lento avvicinamento al mondiale di Formula 1 2019. Quest’oggi è stata svelata la nuova Mercedes W10, l’auto ovviamente da battere in vista del campionato che inizierà il prossimo mese, fra poche settimane. A guidarla ci sarà ancora una volta la coppia Lewis Hamilton, Valtteri Bottas, un duo perfetto durante la stagione dello scorso anno, con il finlandese che ha fatto da spalla egregia al campione del mondo britannico. «È qui! – il commento di Hamilton attraverso la propria pagina Twitter – che ne pensate della nuova livrea di quest’anno? Seriamente, io non vedo l’ora di guidare quest’auto per la prima volta già oggi. Ho fatto delle belle vacanze sulla neve – ha aggiunto il campione del mondo – poi ho fatto surf con Kelly Slater. Ho completamente staccato la spina per ripresentarmi al top, voglio un grande 2019 e continuare a spingere. Mi sento pieno di energia e pronto ad attaccare». La nuova Mercedes avrà la classica colorazione argento con l’aggiunta del verde Tiffany. Fra le novità che saltano più all’occhio, il retrotreno molto stretto con l’ala posteriore più alta. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Diciotti: Gasperri dice no al processo a Salvini

Maurizio Gasparri, presidente della giunta per le immunità del senato, ha proposto di non concedere l’autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini, ministro dell’interno, in merito al caso Diciotti. Così ha parlato il forzista di fronte ai senatori riuniti nella giunta: «Alla luce delle argomentazioni fin qui evidenziate sottolinea l’opportunità che la Giunta proponga all’assemblea il diniego della richiesta di autorizzazione a procedere». Gasparri comunicherà la sua decisione al presidente del senato, affinché poi la stessa Alberti Casellati, invii ai giudici di Catania (coloro che hanno chiesto il processo contro il leghista), gli atti firmati dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte, e dai ministri Di Maio e Toninelli, allegati alla memoria difensiva dello stesso vice-premier Matteo Salvini. Con tale mossa Gasparri ha accolto la richiesta del senatore Grosso sui documenti firmati allegati alla memoria. Ricordiamo che il voto si terrà il prossimo 19/20 febbraio, dopo di che il tutto passerà in aula. Con grande probabilità entro il 23/24 febbraio si saprà se Salvini dovrà essere processato o meno. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie. 17enne suicida a Roma: si indaga

Una giovane 17enne è morta la notte fra lunedì 11 e martedì 12 febbraio in quel di Roma, zona San Giovanni. La ragazza è caduta dal sesto piano di un condominio, e le autorità pensano si possa trattare di suicidio. Secondo le forze dell’ordine non è però da escludere che la stessa sia stata spinta all’estremo gesto, e di conseguenza la procura di Roma ha aperto un fascicolo al momento contro ignoti per istigazione al suicidio, e sta svolgendo accurati accertamenti per verificare l’ipotesi. La ragazza è originaria dell’Australia, e non ha lasciato alcun messaggio ne tanto meno lettera prima del suicidio, ma secondo le forze dell’ordine vi sono una serie di episodi sospetti, a cominciare da un post pubblicato sulla propria pagina social, in cui la vittima parlava di “qualche sogno infranto”. Non è quindi da escludere che qualcuno abbia indotto la giovane a gettarsi dalla finestra del sesto piano del condominio di San Giovanni, dove viveva una sua amica. Inizialmente la giovane era rimasta ferita e ricoverata presso l’ospedale vicino, ma giunta nella struttura in condizioni disperate, è morta poche ore dopo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: due sub spezzini scomparsi a Santo Domingo

Sono dispersi da giorni a Santo Domingo due sub liguri. Stando alle indiscrezioni riportate dalle principali testate online, i due nostri connazionali si sono immersi in una laguna della splendida nazione caraibica per esplorare un tunnel sottomarino di circa 700 metri, ma senza più riemergere. L’episodio risale alla giornata di sabato scorso, e appena lanciato l’allarme sono subito scattate le ricerche che fino ad oggi hanno dato esito negativo. I due sub, molto appassionati di subacquea, si chiamano Carlo Basso, di 43 anni, e Carlo Barberi di anni 56. Entrambi sono originari di Levanto, nota cittadina ligure in provincia di La Spezia, e secondo quanto sottolineato dai colleghi de IlSecolo XIX, si erano immersi nel lago El Dudu, nella provincia di Maria Trinidad Sanchez, nella Repubblica Domincana. Si tratta di una zona molto frequentata dai sub, visto che trattasi di un’aerea protetta nonché di un ambiente subacqueo che racchiude al suo interno molteplici grotte e cunicoli, arrivando fino a 100 metri di profondità. I due si trovavano a Santo Domingo per una vacanza: alla ricerca stanno partecipando le forze dell’ordine e alcune guide locali. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie. Tav, analisi costi e benefici: dai 5 agli 8 miliardi di perdite

Arriva “l’ufficialità” in merito alle perdite dello stato derivanti da un’eventuale completamento della tav, l’alta velocità Torino-Lione. L’analisi costi-benefici è approdata ieri sera a Palazzo Chigi, ed ha confermato le anticipazioni degli scorsi giorni. Secondo la relazione fatta commissionare dal ministro dei trasporti Toninelli, redatta da una commissione di esperti guidata dal professor Marco Ponti, e composta da professori che in passato si sono mostrati sempre molto scettici nei confronti della stessa Tav, l’opera comporterebbe uno spreco di denaro pubblico che va da un minimo di 5.7 miliardi di euro ad un massimo di 8. Secondo lo stesso dossier, i benefici sarebbero invece superiori agli 800 milioni di euro, una cifra che appare lontana anni luce dai 20 miliardi ipotizzata dalla Telt, la società italo-francese che sta seguendo i cantieri. L’analisi è stata consegnata nella giornata di ieri anche ai due vice-presidenti del consiglio, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, ma quest’ultimo ha tagliato corto: «Non l’ho ancora letta». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: polemiche dopo le parole di Tajani

Un discorso quello del presidente della Commissione Europea, Antonio Tajani, che fa infuriare mezza Europa. L’esponente di Forza Italia parlando ad una manifestazione in commemorazione delle foibe, tenuta presso Basovizza, ha chiuso il suo intervento affermando con un “Viva Istria e la Dalmazia italiane”. Le affermazioni hanno immediatamente suscitato un vespaio soprattutto tra gli esponenti Croati e Sloveni, con gli eurodeputati di queste nazioni che hanno chiesto le dimissioni dell’esponente italiano. Tajani ha oggi provato a rimediare alla gaffe, e nel discorso tenuto all’assemblea plenaria ha sottolineato come il suo non sia una rivendicazione territoriale, ma solamente la conferma di un percorso d’unione tra i popoli.

Ultime notizie, Siria ferito un fotografo italiano

E’ stato colpito mentre cercava di scattare qualche foto dell’avanzata anti Isis in Siria, Gabriele Micalizzi, un fotografo freelance da sempre impegnato in zone pericolose. Micalizzi era all’interno di un appartamento nella zona di Deir Ezzor, una delle ultime zone ancora in mano ai fondamentalisti islamici. L’edificio dove il nostro connazionale aveva trovato riparo è stato bersagliato da colpi di mortaio e lanciarazzi, molti anche gli spari di kalashnikov. Dalle prime frammentarie notizie che giungono dalla Siria Micalizzi è stato colpito alla testa, immediatamente “esfiltrato” da un contingente di soldati americani adesso si troverebbe in volo verso una struttura attrezzata a stelle e strisce di Bagdad. La Farnesina ha immediatamente attivato un’unità di crisi.

Ultime notizie, Elezioni Abruzzo: disfatta cinque stelle

Oltre duecentomila voti in meno, un numero che fa parlare di debacle a Movimento Cinque Stelle. Questo il dato più eclatante delle elezioni regionali abruzzesi, elezioni stravinte dal centro destra unito. Alla fine il nuovo governatore sarà l’esponente di Fratelli D’Italia, Marco Marsilio. Il dato che però risalta agli occhi degli analisti politici è la netta flessione del Movimento guidato da Luigi Di Maio, i grillini nonostante la grande bagarre elettorale dei suoi massimi esponenti hanno dimezzato i consensi di un anno fa. Immediate le reazioni politiche all’interno dell’esecutivo giallo-verde, con il leader del carroccio che per quanto non chieda un rimpasto elettorale domanda di portare a termine tutte le leggi comprese nel contratto di governo. Allo stesso tempo in rivolta la base grillina, che non perdona all’attuale dirigenza lo spostamento a destra.

Ultime notizie, Disposta la scorta per il sindaco Appendino

Il primo cittadino di Torino, la grillina Appendino, è sotto tutela. La decisione è stata preso dal Prefetto della città della Mole dopo che su molte mura della città erano apparsi messaggi di morte verso il primo cittadino. Ieri la Digos cittadina aveva proceduto ad undici arresti dopo i disordini che avevano messo a ferro e fuoco alcune parti della capitale piemontese, la misura non ha però tranquillizzato il prefetto che ha insistito fortemente perché il sindaco da oggi stesso sia tutelato dalle forze dell’ordine. Nessuna dichiarazione è giunta dalla Appendino, con il sindaco che ha fatto sapere di accettare la decisione presa durante il comitato di ordine pubblico.

Ultime notizie Champions League, notte di sogni e di Coppa dei Campioni per la Roma!

Torna la Champions League ed era ora con due splendide partite valide per l’andata degli ottavi di finale. Come diceva Antonello Venditti in una splendida canzone per la Roma sarà una notte di sogni e di Coppa dei Campioni. I giallorossi sono chiamati a sognare ancora dopo essere arrivati alla semifinale della competizione l’anno scorso. Di fronte avranno un avversario non irresistibile come il Porto con la qualificazione che è sicuramente alla portata. Molto più equilibrata invece è la gara Manchester United-Paris Saint German che vede da una parte i transalpini favoritissimi e i Red Devils che con Solskajer sono tornati a fare molto bene. Domani sarà invece il turno di Ajax-Real Madrid e Tottenham-Dortmund.

© RIPRODUZIONE RISERVATA