LINEA MILANO-CREMONA, RIPRESA CIRCOLAZIONE TRENI/ Tir trancia cavi: tutti i ritardi

- Niccolò Magnani

Tir trancia i cavi della Linea Milano-Cremona, ripresa circolazione treni dopo tratta sospesa: ritardi e cancellazioni, le ultime notizie da Rfi e Trenord

Treni in Lombarida
Scontro fra treni (LaPresse, 2019)

È stata riattivata alle 8.45 la circolazione ferroviaria fra Olmeneta e Castelleone, sospesa dalle 5 per il danneggiamento della linea elettrica di alimentazione dei treni di un passaggio a livello, provocato da un camion in transito. Così hanno spiegato Trenord e Rfi in una nota poco fa dopo i danni e i ritardi occorsi sulla Milano-Cremona in questo complicato martedì mattina per i trasporti ferroviari nell’area sud di Milano. Sono stati 13 i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana che dall’una circa hanno lavorato per ripristinare la corretta funzionalità in sicurezza delle infrastrutture: ben quattro treni regionali hanno registrato ritardi da 20 minuti fino a due ore, mentre 4 sono stati cancellati, 2 limitati nel loro percorso e 2 deviati via Cremona-Codogno. Tra le ultime novità rilanciate da Trenord sul portale delle ultime notizie sul traffico delle direttrici, il treno 10459 (TREVIGLIO 10:07 – CREMONA 11:19) è previsto in partenza con circa 60 minuti di ritardo.

SOSPESA LINEA MILANO-CREMONA

Mattinata di caos e tensione sulla linea Milano-Cremona dopo che nella notte un tir ha inavvertitamente tranciato i cavi elettrici della linea ferroviaria tra le stazioni di Olmeneta e Soresina causando diversi problemi, ritardi e purtroppo anche la quasi totale sospensione della tratta nonostante il pronto lavoro dei tecnici di Rete Ferroviaria. Dalle 8 di questa mattina Fs ha stabilito un servizio di autobus sostituivi tra le stazioni di Cremona e Treviglio, con partenza dal capoluogo cremonese: dalle prime informazioni è stato un mezzo stradale con trasporto speciale ad aver tranciato (non un gesto volontario dunque, ndr) alcuni cavi dell’alimentazione facendo piombare una delle linee già più convulse e trafficate della Lombardia, è la stessa del tragico maxi incidente a Pioltello del 25 gennaio 2018, per intenderci. È in corso la riprogrammazione di tutte le corse: per questo motivo sono previsti possibili limitazioni e cancellazioni per i treni regionali.

RITARDI E CANCELLAZIONI SULLA LINEA FS E TRENORD

Dopo l’incidente di questa notte, Trenord fa sapere che da Brescia a Milano via Treviglio e da Cremona a Milano via Codogno i viaggiatori possono utilizzare il titolo di viaggio della linea Cremona – Treviglio – Milano. Secondo le prime informazioni stilate da Fs, il treno 10456 (Cremona 06.04 – Milano Certosa 7.57) è partito da Castelleone con 42 minuti di ritardo e termina la corsa a Treviglio.; non solo, il treno 10453 (Treviglio 7.07 – Cremona 8.19) partirà con circa 60 minuti di ritardo. Sempre per lo stesso problema causato tra Olmeneta e Sorellina, in attesa di una completa risoluzione, anche il treno 10455 (Treviglio 8.07 – Cremona 9.19) solo per oggi non sarà effettuato. Nelle prossime ore tramite i consueti canali di alert per Trenord e Fs saranno indicati eventuali nuovi ritardi o cancellazioni sempre sulla tratta Milano-Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA