L’AQUILA, DONNA TROVATA MORTA IN CASA/ Sonia Trinetti: attesa per esito dell’autopsia

- Raffaele Graziano Flore

L’Aquila, donna trovata morta in casa: giallo sulla fine della 54enne Sonia Trinetti. Ieri celebrati i funerali:  qualcuno ha mangiato e dormito da lei quella notte?

pompei
Immagine di repertorio (LaPresse, 2019)

Nell’odierna puntata de La Vita in Diretta, Tiberio Timperi e Francesca Fialdini sono tornati ad occuparsi del mistero attorno alla morte di Sonia Trinetti, la 54enne teramana trovata cadavere in una casetta di legno nei pressi dell’Aquila dopo che qualche giorno prima aveva litigato col suo compagno e si era resa irreperibile. A parlarne con i padroni di casa del programma di Rai 1 c’era in studio Vincenzo Calderoni, il legale nominato dalle due figlie della donna, che ha spiegati quali sono i punti oscuri e quali sono le indagini che l’avvocato ha condotto di sua iniziative: al momento infatti la Procura abruzzese dell’Aquila ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e, anche se non sono indagati, tutto potrebbe ruotare attorno alla figura di tre uomini, vale a dire il compagno della Trinetti, il proprietario della casa in cui la donna ha risieduto gli ultimi giorni (e dove sarebbe morta il 6 marzo) e un amico che era con lei la notte incriminata. “Quella era un’abitazione difficile da definire tale, era un tugurio e non si capisce perché ci sia rimasta cinque giorni e come abbia fatto tutto questo tempo” ha detto il legale, sottolineando la stranezza del fatto che la porta era chiusa dall’esterno e che una delle finestre era rotta (dopo essere stata aperta dall’amico della donna per andare via). Inoltre il compagno ha spiegato che in quel lasso di tempo in cui non si sa cosa abbia fatto Sonia lui ha provato a contattarla diverse volte ma il suo telefono era spento, tanto che le stesse figlie hanno spiegato che la madre non rispondeva alle loro chiamate. Anche per questo motivo si attende l’esito dell’esame istologico e anche tossicologico dal momento che la donna aveva avuto in passato problemi di droga e nelle prime ore dopo il ritrovamento del corpo si era ipotizzato anche un edema polmonare. (agg. di R. G. Flore)

GIALLO ATTORNO ALLA MORTE DI SONIA TRINETTI

L’Aquila, è giallo sulla donna trovata morta in casa alcuni giorni fa: si sono tenuti ieri i funerali di Sonia Trinetti, la 54enne originaria di Teramo che è stata rinvenuta oramai cadavere nella sua casetta di legno nei pressi della frazione di Collebrincioni. Come si apprende, sul corpo della donna è stata eseguita l’autopsia e pare che la Procura abruzzese abbia aperto un fascicolo per omicidio anche se al momento pare che non vi siano ancora indagati: ad ogni modo cominciano a delinearsi alcuni aspetti di questo mistero che potrebbe avere dei contorni oscuri e su cui gli stessi inquirenti mantengono un certo riserbo. Pare infatti che la Trinetti abbia avuto un litigo col suo compagno lo scorso venerdì e che il giorno della morte fosse in compagnia in casa di due persone, forse degli amici di vecchia data (uno potrebbe essere il padrone della casetta che l’avrebbe ospitata proprio dopo il suddetto alterco): insomma, il sospetto è che qualcuno abbia mangiato e forse dormito con lei e che la 54enne non fosse rimasta sola.

54ENNE TROVATA MORTA IN CASA

Infatti a rimanere con Sonia Trinetti in quell’alloggio provvisorio nei pressi dell’Aquila sarebbe stato uno dei due amici che avrebbe anche fornito alla donna una coperta e successivamente, all’indomani, sarebbe andato via senza però notare i sintomi del malessere di quest’ultima quando ancora era in vita: il compagno, col quale c’era stato un diverbio, non sarebbe tra i sospettati anche perché, preoccupato dalla scomparsa della donna, avrebbe contattato anche la figlia della vittima per saperne di più. Adesso si attende l’esito degli esami istologici effettuati sul cadavere: pare che la Trinetti avesse un passato legato alla droga e questo è un aspetto da non escludere considerando che per un certo lasso di tempo è rimasta da sola e potrebbe essersi sentita male proprio allora. In particolar modo il legale nominato dalla figlia starebbe cercando di fare luce sui suoi ultimi giorni dato che vi sarebbe un “vuoto” a seguito proprio dall’allontanamento da quello che oramai era il suo ex compagno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA