ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: marocchino investe la figlia (16 marzo 2019)

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: marocchino investe la figlia perché voleva vivere all’italiana (16 marzo 2019)

16.03.2019, agg. alle 18:02 - Matteo Fantozzi
donna picchiata monza
Immagine di repertorio (Foto Pixabay)

Una ragazza di Vercelli è stata investita dal padre marocchino dopo alcune liti molto accese. Difficile capire cos’abbia spinto quell’uomo, 53enne che lavora nel campo edile e che si trova da 15 anni in Italia, a commettere questo folle gesto nei confronti della figlia. C’è chi dice che l’uomo fosse contrario allo stile di vita troppo occidentale della 20enne, ma il comandante provinciale dei carabinieri di Vercelli, Andrea Ronchey, smentisce in parte questa tesi: «Una vicenda che sarebbe da ricondurre a un retaggio culturale prima che religioso, non ci sono al momento segni che inducano a posizioni di radicalizzazione». La cosa certa è che la giovane voleva recarsi alla stazione dei treni per portare in giro qualche curriculum, e trovare un lavoro che la potesse far emancipare, una decisione che però non è andata a genio al padre, che è andato e su tutte le furie, è salito in macchina, ed ha investito la giovane. La ragazza se l’è cavata con 5 giorni di prognosi e fortunatamente nulla di rotto, mentre il 53enne è stato immediatamente arrestato. Anche la madre della giovane (che porta lo hijab, il velo che lascia scoperto il viso), lavora, così come il fratello. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Gilet Gialli: nuovi scontri a Parigi

Ennesimo sabato di proteste dei Gilet gialli a Parigi, ennesimo sabato di scontri e violenze. Le forze dell’ordine stanno fronteggiando l’avanzata dei jaunes, che quest’oggi sono stati accompagnati dai Black Bloc, giunti nella capitale francese solamente per devastare tutto ciò che incontrano sul loro cammino. Il risultato è di numerosi negozi distrutti, auto danneggiate e un palazzo dato addirittura alle fiamme. Un incendio di vaste proporzioni che ha fatto indignare il ministro dell’interno transalpino, Christophe Castaner «Gli individui che hanno commesso questo atto non sono né dimostranti né casseur: sono assassini». Gli scontri fra forze dell’ordine e manifestanti si sprecano, e al momento sarebbero una sessantina le persone fermate. Preoccupa la violenza e la rabbia dei manifestanti, in quello che viene considerato un sabato cruciale per il movimento dei Gilet Gialli, che ha preso il via lo scorso autunno. Da segnalare anche la completa distruzione del ristorante Fourquet’s, noto locale di lusso parigino che praticamente non esiste più. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, morte Imane Fadil: è giallo

E’ un vero e proprio giallo la morte di Imane Fadil, la 34enne ex modella marocchina, testimone nel processo Ruby Ter che vede coinvolti, tra gli altri, anche l’ex presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. La ragazza sarebbe stata avvelenata con una sostanza radioattiva, e la stessa lo avrebbe denunciato al proprio avvocato prima di morire. E’ morta dopo un mese di agonia, una fine atroce visto che i suoi organi sono collassati ad uno ad uno dopo essere entrati in contatto con la sostanza nociva. Ma chi ha ucciso Fadil e perché lo ha fatto? Domande a cui stanno cercando di dare risposta gli inquirenti della procura di Milano, che hanno aperto un’indagine subito dopo la scomparsa della giovane. Secondo l’agenzia Ansa nel corpo della ragazza sono state trovate sostanze altamente radioattive, ma solamente l’autopsia, in programma nei prossimi giorni, farà chiarezza in merito alle cause della sua morte. Sulla vicenda si è espresso anche lo stesso Berlusconi che ha spiegato: «Non ho mai conosciuto Imane. Mi spiace per lei ma le sue dichiarazioni sono inventate e assurde. Spiace che muoia sempre qualcuno di giovane. Non ho mai conosciuto questa persona e non le ho mai parlato». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, pubblicati gli avvisi per la TAV

Le ultime notizie ci portano a una situazione molto particolare. Una ragazzina di sedici anni, Greta Thunberg, è riuscita ad organizzare una protesta a cui hanno partecipato decine di milioni di cittadini. Questo il dato più rilevante dello sciopero, con il quale si protestava per lo sfruttamento intensivo del pianeta terra. I manifestanti hanno inscenato proteste eclatanti al grido di inutile conquistare la Luna se poi si rischia di perdere la Terra, con molti leader ambientalisti che hanno chiesto ai governi nazionali di far rispettare le norme sull’emissione di anidride carbonica. Imponenti i numeri della protesta con oltre duemila piazze occupate in 123 paesi differenti. In Italia la protesta ha avuto un forte impatto, con 235 raduni e almeno un milione di ragazzi che hanno protestato per le vie del bel paese.

Ultime notizie, pubblicati gli avvisi per la TAV

La Telt, l’impresa italo francese che deve occuparsi della realizzazione dell’alta velocità, ha pubblicato sulla gazzetta europea la lettera d’invito per le imprese che vogliono partecipare ai lavori per l‘effettuazione della Torino-Lione. I lavori per cui si chiede la presentazione delle società interessano solamente il versante francese, essi hanno un importo complessivo di oltre un miliardo di euro. Nella stessa lettera d’invito è stata inserita una clausola con cui si afferma che i lavori non potranno essere appaltati senza l’esplicito consenso dei governi italiano e francese, in tale contesto si specifica che le ditte che parteciperanno all’appalto non potranno appellarsi a nessun diritto prima della firma definitiva dell’appalto.

Ultime notizie, Boeing corre ai ripari

Dopo le batoste subite nelle varie piazze finanziarie e le probabili richieste di risarcimenti milionari la Boeing corre ai ripari. L’azienda americana proprietaria del Boeing 737-Max ha infatti annunciato che entro dieci giorni sarà rilasciato una nuova versione software del programma che presumibilmente ha causato già due mortali schianti. La decisione che dalle prime indiscrezioni dovrebbe costare all’azienda oltre mezzo miliardo di dollari, è stata presa prima delle risultanze della commissione investigativa che lavora sul recente incidente avvenuto in Etiopia, incidente che è costata la vita a 157 persone, tra cui 8 connazionali. Intanto sul fronte dell’indagini iniziato l’esame delle scatole nere dell’aereo dell’Ethiopian Airlines, esso sarà fatto a cura di esperti francesi questo allo scopo di salvaguardare la correttezza delle risultanze.

Ultime notizie, Sorteggio benevolo per la Juventus

La sorte ha riservato un sorteggio benevolo per la Juventus che dopo la spettacolare rimonta contro l’Atletico Madrid ha pescato gli olandesi dell’Ajax. Meno bene è andata al Napoli invece reduce dalla sconfitta indolore contro il Salisburgo se la vedrà invece con gli inglesi dell’Arsenal. Grazie alla nuova formula della Champions resi noti anche gli accoppiamenti successivi, in un eventuale passaggio del turno i bianconeri sfideranno la vincente di Tottenham-Manchester City.

© RIPRODUZIONE RISERVATA